il Tablet PC Italico

Cerca nel sito

martedì 11 febbraio 2014

Dell Venue 8 Pro, prime impressioni dopo una settimana di passione

Da ormai una intera settimana sto testando, con enorme piacere, il Dell Venue 8 Pro. Senza dubbio si tratta di uno dei migliori Tablet PC mai prodotti.

Da una settimana ho in mano il Dell Venue 8 Pro che avevo avuto l'enorme piacere di provare in anteprima alla SMAU 2013 di Milano nella versione rossa (guarda la galleria fotografica). In questi giorni devo dire che le prime, estasiate impressioni sono state tutte confermate e che, francamente, non ho ancora trovato un vero difetto in questo Tablet PC - se non forse la mancanza della penna Wacom, ma prima di considerare questo un difetto bisognerebbe provare la soluzione Synaptics.



COSE CHE ADORO

Di fatto tutto. In primis c'è di sicuro la sensazione in mano, la perfezione dell'assemblaggio, la solidità e la leggerezza. I materiali sono ottimi, lo spessore ridottissimo: è incredibile che questo dispositivo capace di farsi percepire così superiore costi così poco.

In secondo luogo adoro lo schermo. Otto pollici sono molto più che sufficienti, in particolare per via del formato 16:10 e della risoluzione 1280x800, che mi permette di usare il Dell Venue 8 Pro nello stesso identico modo in cui uso l'HP EliteBook 2760p. La finitura purtroppo è lucida, ma non tremendamente lucida, e la retroilluminazione più che adeguata - anzi, nell'uso al buio avrei gradito un minimo più basso. I colori sono perfetti, gli angoli di visuale estremi - nulla a che vedere con il pessimo schermo di altri dispositivi economici come l'Acer Iconia W3-810 o l'altrimenti ottimo Asus Transformer Book T100.

Adoro anche il processore - che resta un Atom ma che si fa sempre percepire come molto più che buono. Solo con operazioni molto particolari ho notato alcuni rallentamenti, ma mi fornisce otto ore reali - e forse anche più - di autonomia su un dispositivo spesso quanto una chiavetta USB che monta Windows 8.1 e Microsoft Office 2013.

Adoro anche l'autonomia che, va ripetuto, è straordinaria. Il Venue 8 Pro si carica anche abbastanza velocemente, il che riempie di gioia - la batteria non è sostituibile in modo veloce (non è saldata, ma bisogna comunque smontare il PC) ma la cosa non si nota mai.



COSE CHE MI LASCIANO UN PO' PERPLESSO

Connettività e dimensione del disco. Dal punto di vista della connettività il Dell Venue 8 Pro è decisamente povero - solo una porta microUSB, tralaltro condivisa tra periferiche e alimentatore - ma francamente su una macchina così sottile e leggera non si sente molto il bisogno di altro. Sarebbe stato molto gradito un piccolo connettore per una stazione di ancoraggio, purtroppo assente, che avrebbe permesso al Venue 8 Pro di diventare l'unico PC di un professionista. Si è molto criticata la mancanza di uscite video - ma il supporto alle tecnologie WiDi e Miracast rendono la mancanza di HDMI decisamente perdonabile.

Discorso diverso per il disco: l'unità che ho in mano ha il disco da soli 32 GB, assolutamente insufficienti dato che al primo avvio sono liberi solo 10,2 GB. È presente un alloggiamento microSD, ma il disco da 64 GB è un obbligo se non si vuole lavorare sempre in cloud - sarebbe bello che Dell offrisse anche l'opzione di un disco da 128 GB.

COSE CHE MI DANNO FASTIDIO

L'assenza di una penna. Nelle prossime ore la nuova penna "senza problematiche" dovrebbe finalmente arrivare nelle mani degli utenti, ma resta il fastidio di sapere che, ancora una volta, Dell ha lanciato sul mercato un dispositivo non allo stato dell'arte sotto questo aspetto. Dopo tutto quello che era successo con il Latitude XT e i suoi successori, una maggiore cura sarebbe stata d'obbligo.

COSE CHE ODIO

Nessuna. Il Dell Venue 8 Pro è un dispositivo che riconsegnerò a Dell con enorme difficoltà - quasi sicuramente siamo davanti ad uno dei migliori Tablet PC mai prodotti e se la penna si dimostrerà valida, sarà il mio prossimo acquisto.

Articolo di Tablet PC Italia - Non vantarti del lavoro altrui, cita sempre la fonte della notizia.

4 commenti:

  1. Questa recensione mi rende felice.. anche perché le cose che ti rendono perplesso dovrebbero svanire nel suo fratellino maggiore (versione Bay Trail dell' Dell Venue 11 Pro) a cui sono molto interessato. Ho ancora dubbi sulla penna e mi piacerebbe testare il digitalizzatore in un negozio fisico prima dell'acquisto. Si trovano questi modelli di Dell in vendita in Italia in qualche catena commerciale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa non è la recensione... sto scrivendo la recensione complete, e per il momento ha sei pagine fitte... Lunedì sera pubblico la recensione completa di tutti I test - anche quelli sulla nuova penna.

      Elimina
    2. io vorrei sapere se è possibile trasportarlo all'interno di tasche larghe, ad esempio di un giaccone. Ho ben presente le dimensioni di un 7 pollici ma mi chiedevo se questo è sensibilmente più grande, al punto da render comunque necessario uno zaino/borsa

      Elimina
  2. Per raddoppiare subito quei dieci gigabyte liberi basterebbe eliminare la "partizione di ripristino" ed eliminare lo "shadow storage", ma non sono cose facilissime per l'utente medio...

    RispondiElimina

I commenti servono a commentare l'articolo. Per domande, discussioni o qualunque altra cosa si prega di utilizzare il Forum.