il Tablet PC Italico

Cerca nel sito

venerdì 25 novembre 2011

Breve storia del Tablet Computing e dei tablet

I Tablet PC ed i Tablet Computer non sono dispositivi nuovi: nonostante il successo attuale dell'iPad la loro storia è lunga e dominata principalmente dai sistemi operativi Microsoft.

Pen Tablet, Tablet PC e Tablet Computer hanno una storia complessa, che nasce alla fine degli anni ottanta, quando la penna e lo schermo tattile, già presenti da moltissimo tempo nei calcolatori e PC fissi, riescono ad essere inseriti in dispositivi portatili grazie all'evoluzione dei microprocessori e soprattutto delle batterie.
Dispositivi prevalentemente professionali, solo recentemente i tablet sono diventati dispositivi di svago per la semplice riproduzione dei contenuti: in questo articolo potete leggere la loro storia, evidenziata dalle tappe più importanti e senza tener conto dei prototipi.



- 1987 -

○ Linus Technologies lancia il Linus 1000, conosciuto anche come Linus Write-Top. Sfruttando un processore NEC V20 a 7,16 MHz, MS-DOS ed uno schermo resistivo, permette, dopo addestramento, il riconoscimento della scrittura dell'utente. Pensato per ospedali e rappresentanti, venderà circa 1500 unità. È il primo Personal Computer privo di tastiera, pensato per essere utilizzato solo con la penna; prodotti con schermo sensibile al tocco, ma più "normali" esistevano già dal 1983, anno in cui HP aveva lanciato l'HP 150.

- 1989 -

○ GRiD incarica Samsung di produrre il GRiDPad 1910: mai venduto al pubblico, viene usato in ambito aziendale e militare. Ha un processore NEC V20, disco rigido da 20 MB, 2 MB di memoria, ed una penna con cui è possibile usare lo schermo monocromatico da 640x400 pixel. Il sistema operativo è MS-DOS 3.3.

- 1991 -

○ GRiD System Corporation lancia PenRight per MS-DOS, un applicativo per il riconoscimento della scrittura capace di fornire supporto ad applicazioni di terze parti, che così possono essere usate senza tastiera fisica. Richiede almeno MS-DOS 3.3, un processore 80C86 e 128K di memoria; veniva venduto a 795 dollari.
○ GO Corporation lancia PenPoint OS: è il primo sistema operativo pensato in modo specifico per i tablet.
○ Poquet Corporation e Fujitsu lanciano il PoquetPad, privo di tastiera fisica ma dotato di schermo sensibile al tocco e processore NEC V20 a 7 MHz. Nel 1993 verrà aggiornato come PoquetPad Plus e dotato di processore NEC V30 a 16 MHz.
○ Microsoft lancia Windows for Pen Computing 1.0, un pacchetto di applicazioni per donare a Windows 1.0 una maggiore usabilità con la penna: tra le altre cose sono presenti una tastiera virtuale e un blocco note in cui prendere appunti a penna.

- 1992 -

○ IBM lancia il ThinkPad 700T, con sistema operativo PenPoint, processore 80386SX, disco da 20 MB ed 8 MB di memoria DRAM. Verrà presto sostituito dal 710T, compatibile anche con MS-DOS.

- 1993 -

○ Fujitsu lancia il 325 Point, dotato di schermo da 9,4 pollici sensibile al tocco e penna. È il primo PC a supportare Microsoft Windows for Pen Computing; sarà però compatibile anche con altri tre sistemi operativi (MS-DOS with PenRight!, PenDOS, e PenPoint). Sfrutta un processore Intel 386 SX a 25 MHz e pesa poco meno di 1400 grammi.
○ Apple lancia il Newton, il primo palmare o "Personal Digital Assistant". Come l'iPad anni dopo, non è pensato per sostituire un PC ma per affiancarlo. Il suo modesto successo spingerà Steve Jobs a disprezzare apertamente la penna.

- 1994 -

○ Fujitsu lancia il primo Stylistic, che rappresenta la più vitale linea di Tablet PC mai creata. Evoluzione del 325 Point, il Fujitsu Stylistic 500 è il primo tablet ad offrire Windows 95 come sistema operativo, che viene fatto girare da un processore Intel 486DX2 a 50 MHz su uno schermo monocromatico sensibile al tocco e alla penna. La risoluzione è di 640x480 pixel, mentre la scocca è in lega di magnesio con inserti in plastica e gomma e consente di contenere il peso a soli 1200 grammi. Verrà utilizzato dai Presidenti delle nazioni del G7 all'incontro di Halifax nel 1995.

- 1995 -

○ Microsoft lancia Windows for Pen Computing 2.0, pensato per Windows 95.

- 1996 -

○ Fujitsu lancia lo Stylistic 1000. Dotato di processore AMD AM486 DX4 a 100 MHz ed un massimo di 24 MB di memoria RAM, offre Windows 95 su uno schermo a 256 colori. Nel 1997 verrà utilizzato sullo Space Shuttle Columbia per funzioni di navigazione, interfacciandosi direttamente con il computer della navetta: è il primo tablet a lasciare l'atmosfera terrestre.

- 1997 -

○ Il Fujitsu Stylistic 1200 è il primo pen tablet commercializzato ad utilizzare il nuovo sistema operativo Microsoft Windows NT, ma anche il primo ad usare un processore Pentium, nella versione a 120 MHz. Dotato di ben quattro opzioni di schermo, è anche il primo pen tablet dotato di porta USB ed il primo a poter usare qualsiasi PC Card per la connettività senza fili.
○ Fujitsu lancia il Point 510, il primo pen tablet specificatamente pensato per l'ambiente ospedaliero: è dotato di schermo da 10,4 pollici (800x600) e WLAN; viene utilizzata una colorazione bianca della scocca.

- 1999 -

○ Fujitsu lancia il PenCentra 130, il primo pen tablet con Windows CE.
○ Fujitsu lancia lo Stylistic LT, con Windows 98: pesante solo 900 grammi, è il primo pen tablet con porta LAN integrata. È dotato del processore Intel Pentium a 233 MHz; supporta fino a 64 MB di RAM ed ha un disco da 4,3 GB.

- 2000 -

○ Fujitsu lancia lo Stylistic 3400: è il primo pen tablet con processore Intel Pentium III ed il primo che può essere paragonato ad un normale notebook per potenza: il suo scopo è infatti di essere il principale PC di un utente e in questo è aiutato dai numerosi accessori.
○ Fujitsu lancia il PenCentra 200, il primo pen tablet che, grazie ad un particolare digitalizzatore resistivo, offre esclusione del polso che può essere appoggiato sullo schermo durante la scrittura. Ha sistema operativo Windows CE.

- 2001 -

○ Fujitsu lancia lo Stylistic 3500: è il primo pen tablet ad usare processori ULV (Ultra-Low Voltage).
○ Negli Stati Uniti viene fondata Motion Computing: in pochi anni diventerà il principale produttore di Tablet PC puri al mondo.
○ Microsoft inizia a parlare di Tablet PC, presentando la sua idea di evoluzione del PC portatile ultramobile in cui il riconoscimento della scrittura sostituisce la tastiera.

- 2002 -

○ Il 7 novembre 2002 Bill Gates e Microsoft presentano ufficialmente i Tablet PC e il nuovo sistema operativo Windows XP Tablet PC Edition, versione potenziata di Windows XP Professional. Nascono i Tablet PC come li conosciamo oggi, ed in particolar modo nascono i Tablet PC convertibili.
○ Fujitsu lancia lo Stylistic ST4000; Acer lancia il Travelmate C100 che insieme al suo successore C110 sarà uno dei Tablet PC più venduti di sempre; Compaq, recentemente acquistata da HP, lancia il tc1000, il primo Tablet PC ibrido. Toshiba, Paceblade e molti altri propongono i loro modelli.

- 2003 -

○ Arrivano i primi Tablet PC con la piattaforma Intel Centrino. Tutti i principali produttori di PC hanno almeno un Tablet PC a listino: mancano solo Dell e Sony. Il prezzo medio è superiore ai 2000 euro; non sono esposti od in vendita in nessun negozio fisico, è quasi impossibile vederli e testarli prima dell'acquisto.
○ Fujitsu lancia il Lifebook T3010, il primo Tablet PC convertibile della casa giapponese.
○ Apre Tabletpc.it, che diventerà Tablet PC Italia.
○ Microsoft lancia Office 2003 e OneNote 2003, pensato in modo speciale per i Tablet PC e l'inchiostro digitale.

- 2004 -

○ Fujitsu lancia la serie Stylistic ST5000, che sarà formata da decine di modelli con schermi da 10,4 o 12,1 pollici: si tratta di uno dei Tablet PC più diffusi di sempre.
○ Fujitsu lancia i primi Lifebook T4000: sono i primi dotati di alloggiamento modulare: l'attuale T731 è diretto discendente di questi Tablet PC convertibili.
○ HP aggiorna il tc1000: nasce il tc1100, il più diffuso ed apprezzato Tablet PC di sempre. Avrà fan club e siti dedicati; apparirà in numerosi film e telefilm anche diversi anni la sua uscita di produzione.
○ Panasonic crea il convertibile Toughbook CF-18: insieme al successore CF-19 rappresenta lo standard per i Tablet PC corazzati.

- 2005 -

○ Microsoft abbassa le richieste per i Tablet PC, permettendo l'utilizzo di digitalizzatori passivi.
○ Microsoft lancia Windows XP Tablet PC Edition 2005: è il SP1 per XP TPCE che integra importanti miglioramenti nel riconoscimento della scrittura.
○ IBM entra nel mondo Tablet PC con il ThinkPad X41 Tablet.
○ OQO lancia il Model 01, minuscolo PC con digitalizzatore attivo (Wacom), schermo da cinque pollici e tastiera a scorrimento.
○ Toshiba lancia il Porégé M200, con schermo da 12,1 pollici e risoluzione 1400x1050: è la più alta risoluzione mai vista su un Tablet PC.
○ Dialogue lancia il Flybook: piccolo, compatto, con digitalizzatore resistivo e connettività totale.
○ Nokia lancia il 770 Internet Tablet, con sistema operativo Symbian: è il primo tablet con sistema operativo di derivazione mobile.
○ HP termina la produzione del tc1100, suscitando proteste che continuano ancora oggi. Verrà sostituito dai convertibili serie tc4000 e poi dai convertibili Elitebook serie 2700.

- 2006 -

○ Microsoft lancia Windows Vista: le funzionalità Tablet PC sono disponibili in ogni versione di Windows (ad esclusione della Basic).
○ Microsoft lancia il Progetto Origami e gli UMPC, PC completi con Windows XP Tablet PC Edition o Windows Vista, ma ultraportatili. Samung lancia il Q1; Asus lancia l'R2; Sony lancia il Vaio UX. Nessuno dei produttori rispetta le richieste Microsoft di prezzo contenuto: sono tutti dispositivi da 1200 euro o più e vendono poco anche se, a differenza dei Tablet PC, si trovano in tutti i negozi.
○ Fujitsu lancia il Lifebook T4210, il primo Tablet PC convertibile con schermo che ruota nelle due direzioni.
○ Fujitsu lancia gli Stylistic ST5111 e ST5112, i primi Tablet PC puri con processore Dual Core.
○ IBM lancia il ThinkPad X60, che rapidamente diventa uno dei Tablet PC professionali più apprezzati.
○ Acer abbandona il mercato dei Tablet PC terminando le serie Travelmate C200 e C300. Con il Travelmate C310 spariscono anche i Tablet PC dotati di schermo da 14 pollici.

- 2007 -

○ Nasce il Tablet PC Italico
○ HP lancia il Pavilion tx1000: è il primo Tablet PC pensato per i non professionisti ed il primo Tablet PC ad essere venduto nei negozi fisici e nelle catene di informatica; è inoltre dotato di scheda grafica dedicata e di un prezzo vicino ai mille euro, ma ha un digitalizzatore passivo resistivo.
○ Axiotron lancia il ModBook: è un Apple MacBook modificato, trasformato in Tablet PC puro. Di fatto è il primo (ed unico) Tablet PC con MacOS.
○ Acer acquisisce l'americana Gateway, terminando la sua produzione di Tablet PC particolarmente apprezzati in ambito studentesco.
○ Dell entra nel mercato dei Tablet PC e lancia il Latitude XT: è il primo Tablet PC con schermo multitocco.
○ Apple lancia l'iPhone e con esso iOS, allora chiamato "iPhone OS".

- 2008 -

○ HP lancia il Pavilion tx2000: è il primo Tablet PC non professionale con digitalizzatore attivo Wacom, affiancato da un digitalizzatore resistivo a tocco singolo.
○ Fujitsu lancia il Lifebook T2010, uno dei più sottili Tablet PC convertibili mai prodotti; verrà commercializzato solo negli USA.
○ Viene lanciato Android 1.0, sistema operativo per smartphone.

- 2009 -

○ Fujitsu lancia il Lifebook U820, successore dell'U810. Piccolo convertibile con processore Atom ed uno schermo da soli 5,6 pollici dotato di risoluzione 1280x800 (digitalizzatore resistivo), è il Tablet PC con la maggior concentrazione di pixel di sempre.
○ Intel presenta la terza generazione di Classmate PC, che si presenta in veste convertibile, con processore Atom e schermo da 8,9 pollici dotato di digitalizzatore passivo resistivo. In Italia arriverà con Abaco Computers.
○ HP Italia sceglie di non usare il termine "Tablet PC" per presentare i suoi nuovi convertibili non professionali Touchsmart tx2: secondo la dirigenza il termine sarebbe poco apprezzato dal pubblico. Si arriverà alla presentazione di Windows 7 senza Tablet PC non professionali sul mercato.
○ Microsoft lancia Windows 7, il primo sistema operativo Microsoft pensato per essere utilizzato con la penna ma anche con le dita. Compaiono importanti miglioramenti nelle funzionalità di inchiostro digitlae e l'addestramento per il riconoscimento della calligrafia è disponibile anche per gli utenti italiani. Nonostante tutto, però, si vengono a perdere moltissime applicazioni per Tablet PC presenti in Windows XP Tablet PC Edition e Windows Vista.
○ Microsoft lancia il Touch Pack per Windows 7: resterà a lungo l'unico gruppo di applicazioni pensate per i Tablet PC multitocco.
○ Acer rientra nel mercato dei Tablet PC ma si dimentica il digitalizzatore attivo.
○ Toshiba lancia il Libretto W100, il primo PC con due schermi e niente tastiera fisica. Pochi mesi dopo Acer lancerà l'Iconia, dotato di due schermi da 14 pollici.
○ Microsoft distrugge il suo passato: viene cancellato il sito del Progetto Origami e con esso scompaiono la quasi totalità delle informazioni ufficiali sugli UMPC che non hanno avuto successo anche perchè il loro prezzo non è mai sceso sotto i mille euro; il sito di Windows XP Tablet PC Edition viene in larga parte smantellato.
○ Asus lancia l'Eee PC T91: con il suo successore T101MT saranno i Tablet PC più economici di sempre.

- 2010 -

○ Al CES di Las Vegas Steve Ballmer presenta gli Slate PC: arriveranno sul mercato lentamente solo dopo otto mesi.
○ Apple lancia l'iPad, con sistema operativo iPhone OS, presentandolo come un dispositivo a mezza strada tra lo smartphone ed il notebook che però non deve sostituire nessuno dei due. È il primo tablet a cui viene fatta seria pubblicità e che viene messo in ogni negozio ed anche per questo venderà decine di milioni di pezzi. Le masse arrivano a conoscenza dell'esistenza dei tablet ma ancora ignorano l'esistenza dei Tablet PC e delle funzionalità di inchiostro digitale.
○ Compaiono i primi Touch Tablet PC, dispositivi con Windows 7 ma privi di penna per copiare l'iPad: avranno scarsissimo successo in quanto l'interfaccia utente di Windows 7 non è pensata per l'utilizzo con le sole dita e quindi risultano poco utilizzabili.
○ Toshiba abbandona il mercato dei Tablet PC convertibili.
○ Samsung lancia il Galaxy Tab, con schermo da sette pollici e sistema operativo Android: sarà l'unico Tablet Computer che Apple vedrà come concorrente ma venderà comunque enormemente meno rispetto all'iPad.
○ Vengono lanciati oltre un centinaio di diversi Tablet Computer con sistema operativo Android, nonostante Google affermi che il sistema operativo non è pensato per i tablet. A parte il Samsung Galaxy Tab, nessuno di loro avrà successo.
○ HP lancia lo Slate 500, a dieci mesi dal CES e solo negli Stati Uniti.

- 2011 -

○ Microsoft chiarisce che non verranno prodotti tablet con Windows Phone OS: si resta fedeli all'idea originaria di Tablet PC come evoluzione dei PC e non come evoluzione degli smartphone ma la stampa continua a considerare Tablet PC e Tablet Computer come concorrenti. Purtroppo molti produttori commettono lo stesso errore, abbassando in modo deciso la qualità e le potenzialità dei Tablet PC che spesso perdono funzionalità essenziali come la penna e la batteria sostituibile. La maggior parte dei Tablet PC moderni non viene progettata per essere il principale PC dell'utente.
○ Asus lancia l'Eee Transformer, Tablet Computer Android ibrido con tastiera agganciabile: è il primo tentativo di rendersi diversi dall'iPad e riscuote buon successo.
○ Intel lancia la piattaforma Oak Trail: processori Atom pensati in modo specifico per i nuovi Tablet PC. Nella presentazione italiana si affermerà che il 2011 è "l'anno zero per i tablet".
○ Viene lanciato Android 3.0, pensato in modo specifico per i Tablet Computer. Quasi ogni produttore vende almeno un tablet Android ma gli unici che vendono sono Asus e Samsung.
○ Fujitsu termina la serie Stylistic ST, comunque non più aggiornata da quasi tre anni, ed al suo posto introduce gli Stylistic Q550, con processore Atom e molti meno accessori.
○ Nascono i primi Tablet Computer dotati di digitalizzatore attivo: HTC lancia il Flyer, con sistema operativo Android.
○ Apple lancia l'iPad 2, che continua a dominare il mercato e la stampa: si parla di "era post-PC" e l'iPad diventa sempre più uno strumento di produttività. Manca ancora la penna, anche se la stessa Apple ne mostra la comodità sul suo sito internet.
○ Dell rientra nel mercato dei Tablet PC dopo aver lasciato il Latitude XT2 senza aggiornamenti per quasi due anni. Arriva il Latitude XT3, convertibile con schermo da 13,3 pollici, ed il Latitude ST, Tablet PC puro con processora Atom.
○ Microsoft rende disponibile Windows 8 Developer Preview, dotato (anche) della nuova interfaccia Metro pensata per l'uso con le dita. Le funzionalità di penna e di inchiostro digitale vengono messe in secondo piano.
○ HP lancia il TouchPad, con sistema operativo WebOS, derivato dal PalmOS acquistato da HP l'anno prima. Dopo appena quarantacinque giorni HP annuncia di terminare la produzione e lo sviluppo di WebOS; il TouchPad viene svenduto a 99 dollari ed in sole 24 ore tutti i tablet prodotti vengono venduti: pur essendo senza futuro diventa il Tablet Computer più venduto dopo l'iPad.
○ Amazon presenta il Kindle Fire, con sistema operativo Android altamente personalizzato e prezzo sensibilmente inferiore alla concorenza (viene venduto pesantemente sottocosto per spingere il portale Amazon): in poche settimane le prenotazioni superano i cinque milioni e diventa il principale concorrente dell'iPad. E' l'ennesima dimostrazione che il prezzo è un fattore determinante per il successo dei tablet, ma il Tablet PC medio continua a costare 1500 euro e a non essere in vendita nei negozi fisici.
○ L'HP Touchsmart tm2, a un anno dal lancio, esce di produzione e viene svenduto, occasionalmente, a meno di 400 euro (partiva da 999): è il Tablet PC con digitalizzatore attivo più economico di sempre.
○ Quasi nessuno dei Tablet PC in commercio riesce ad essere funzionale ed accessoriato quanto il Tablet PC medio del 2002.

4 commenti:

  1. "L'ennesima dimostrazione che il prezzo è un fattore determinante per il successo dei Tablet e Tablet PC" -- Lo dimostra chiaramente la situazione del Tm2: le scorte vengono esaurite in breve tempo dai siti che lo vendono sotto i 600euro, mentre gli stock rimangono quasi invariati per prezzi superiori. Anche se, come dispositivo vale anche di più di 700 euro, la stragrande maggioranza delle persone sono disposte ad acquistarlo solo se il prezzo è più contenuto. Riuscire a fare Tablet Pc simili al Tm2 a prezzi più contenuti è possibile ed i produttori riuscirebbero a vendere tantissimi pezzi. Io, personalmente, confido in Windows 8, la sua interfaccia Metro è pensata per essere usata con le dita e tra non molto tutti i Pc e notebook saranno dotati di Windows 8, pertanto non avrà più senso per un produttore mettere in vendita un notebook privo di uno schermo touchscreen, sarebbe come mettere in vendita un dispositivo castrato nelle funzionalità. Resta però il problema della presenza o meno del digitalizzatore attivo, spero che le vendite del Flyer, del prossimo Galaxy Note e della Bamboo Pen per iPad aprano gli occhi dei produttori sulle enormi potenzialità della funzionalità di inchiostro digitale (e profitti che ne deriverebbero dalla vendita di dispositivi con penna). L'importante, e le vendite del Tm2 lo dimostrano, è che il prezzo sia contenuto.

    RispondiElimina
  2. Quoto tutto,
    ma oltre che il prezzo è FONDAMENTALE l'utilizzo che se ne può fare di un dispositivo del genere.
    Pensate a un utente qualunque, mamma, nonno o bambino che acquista ad esempio un Ipad: dopo pochi istanti, estratto il tablet nuovo dalla scatola, con due click può scaricarsi MIGLIAIA di app (gratuitamente e non) e iniziare così a giocare, disegnare, lavorare, leggere quotidiani, libri, ricette ecc ecc ecc.
    Microsoft ha realizzato i primi tablet con la possibilità di scrivere a penna più di 10 hanni fa ma di fatto non hanno mai fatto successo perchè una volta acquistato... non si sa che utilizzo farsene!(e infatti il 95% degli utenti che utilizzano i computer non credo sappia neppure che esistano!)
    Anche io confido moltissimo in windows 8 e pare finalmente faranno un marketplace dove scaricare tanta roba che sia un senso all'utilizzo del tablet, altrimenti per acquistarne uno attuale con l'interfaccia di windows 7, con i software attuali per windows, sono più scomodi da usare con le dita che col mouse! Quando finalmente l'anno prossimo uscirà win8 con quella fantastica interfaccia Metro e inizieranno a fare app che permetteranno di consultare il proprio conto corrente e firmare con la penna documenti per la banca, giocare con il touch, e tutto quello che un sistema così versalite può offrire, allora finalmente windows tablet raggiungerà li meritato successo!!!

    RispondiElimina
  3. Premetto innanzitutto che sto scrivendo dal mio HP 2760p in modalità Tablet (con la tastiera virtuale, che devo dire non credevo fosse così comoda).
    Credo che i Tablet PC non si diffonderanno se non a partire dalle scuole, magari con aiuti fiscali, per poi estendersi ad altri settori.

    RispondiElimina
  4. Io credo che la gente non è disposta a spendere per un tablet pc perchè non sá proprio di che si tratta... Pensa che siano dei giocattoli per fare il fico con il touch screen... Non si rendono conto delle funzioni e di quello che potrebbero fare con un tablet pc. E in parte la colpa credo sia prima di tutto di iPad, anche se sto scrivendo proprio da questo, e poi di tutta questa ciofeca cinese e android uscita in quest'anno che di fatto non servono a nulla.
    Oltre ad iPad ho un tm2 che uso per l'università... I mi ci trovo benissimo, eppure i miei colleghi i dicono, ma non è meglio carta e penna? Ma che è coso?
    Io tutte le volte cerco di spiegarmi quello che puoi farci e la differenza con un tablet computer normale... Qualcuno dice fico, ammazza, ma secondo me nessuno capisce le vere potenzialità, anzi funzionalità e produttività aggiunta che possiede un tablet pc. Ci vorrebbe un corso educativo su cosa sono, delle lezioni su youtube dove si dimostra cosa sono come funzionano quello che ci puoi fare ecc. Tipo documentario.
    Ti pare però che dobbiamo essere noi acquirenti a dover are pubblicità a un prodotto che compriamo per sperare che aumentino le vendite cosicché migliorino anche i prodotti? Penso sia l'unico esempio di mercato che funziona in questo modo... Dovrebbe essere materiale di studio all'università...

    RispondiElimina

I commenti servono a commentare l'articolo. Per domande, discussioni o qualunque altra cosa si prega di utilizzare il Forum.