il Tablet PC Italico

Cerca nel sito

giovedì 1 settembre 2011

Tablet PC senza compromessi: Microsoft presenta il nuovo Windows 8 (traduzione italiana)

Design senza compromessi: Steven Sinofsky presenta la nuova interfaccia Tablet PC di Windows 8. Ecco la traduzione italiana.

Il testo qui sotto è la traduzione fatta da me dell'articolo scritto da Steven Sinofsky e pubblicato sul blog ufficiale di Windows 8, che potete trovare qui.

Abbiamo pensato che sarebbe stato bello prendere un momento per parlare di dove stiamo andando, in termini di interfaccia utente di Windows 8.

Fino ad adesso avete visto due diversi elementi del design di Windows 8: prima una interfaccia utente in stile Metro che, precedentemente, abbiamo mostrato in un video visto da milioni di persone. E, recentemente, abbiamo descritto in questo blog alcuni dei miglioramenti che stiamo facendo sugli strumenti più familiari strumenti del desktop di Windows, come Explorer e la finestra di dialogo per la copia dei file. Abbiamo visto che avete discusso moltissimo su questi cambiamenti.

Alcuni di voi si stanno probabilmente chiedendo come queste parti lavorino insieme per creare un'esperienza armonica. Ci sono due interfacce utente? Perché non passare ovunque ad un'esperienza in stile Metro? D'altra parte, altri hanno suggerito che Metro è adatto solo per i Tablet PC e per i dispositivi con schermo tattile, e che dovremmo evitare di "istupidire" di Windows 8 con questa estetica.

Si tratta di dover bilanciare le cose, e parleremo un bel po' di questo nei prossimi mesi, in questo blog. Avere entrambe le interfacce utente, insieme in modo armonioso, è una parte importante di Windows 8. E per avere un punto di partenza per la discussione, ecco come ci siamo avvicinati alla progettazione dell'interfaccia utente di Windows 8 fin dall'inizio.

Abbiamo iniziato a programmare Windows 8 durante l'estate del 2009 (prima ancora che Windows 7 fosse lanciato). Fin dall'inizio, il nostro approccio è stato quello di re-immaginare Windows, e di essere aperti a rivisitare anche gli elementi di base dell'esperienza utente, della piattaforma, delle API e delle architetture che sosteniamo. Il nostro obiettivo era un design senza compromessi.

Si tratta di un impegno ambizioso, che coinvolge gli strumenti, le API, i linguaggi, le convenzioni di interfaccia utente ed anche alcuni degli assunti di base relativi ai PC. Per esempio: come si fa a isolare le applicazioni le une dalle altre, od impedire alle applicazioni di consumare tutta la carica delle vostre batterie? Come è possibile installare (e rimuovere) le applicazioni nel modo più rapido e indolore possibile, come se si trattasse di cambiare canale sulla TV? Come si fa attrarre la più ampia gamma possibile di sviluppatori sulla nuova piattaforma? Come si fa a costruire una interfaccia incentrata sull'uso mediante schermi tattili utilizzando un unico punto di vista?

Quando abbiamo mostrato i primi esempi di Windows 8, abbiamo introdotto la nostra nuova esperienza Metro: veloce e fluida, coinvolgente, bella e "app-centrica". Siamo certi che, come vi mostreremo in modo più approfondito nei prossimi mesi, potrete vedrete quanto profondamente abbiamo ripensato Windows. Come vedremo, lo stile Metro è molto di più della sola estetica.

Allo stesso tempo, abbiamo riconosciuto che Windows 7 è stato un enorme successo. Non solo misurando i dati di vendita o il numero di utilizzatori, ma anche guardando la profondità di utilizzo. Ogni giorno centinaia di milioni di persone si affidano all'interfaccia utente di Windows 7, alle esistenti applicazioni Windows ed ai dispositivi attuali, e queste persone hanno aspettative nei nostri confronti, affinché noi portiamo avanti aspetti di questa esperienza inserendoli nel loro prossimo PC.

In questa luce, il ruolo del desktop di Windows è chiaro: alimenta le centinaia di migliaia di applicazioni già esistenti ed una vasta gamma di software professionali a cui oggi le persone si affidano, e fornisce un livello di precisione e controllo che è essenziale per determinate attività. Le cose che la gente fa oggi su PC non scompariranno improvvisamente solo perché ci sono nuove applicazioni in stile Metro. I meccanismi a cui le persone si affidano a oggi (mouse, tastiere fisiche, trackpad) non diventano improvvisamente meno utili o "cattive" solo perché è anche fornito uno schermo tattile come opzione di prima classe. Questi strumenti sono molto spesso il modo più ergonomico, veloce e potente di fare più cose.

Sapevamo, nel momento in cui abbiamo progettato l'interfaccia utente di Windows 8, che non si può semplicemente rigirare un po' le cose e trasformare tutto questo in qualcosa di nuovo. In realtà questo è esattamente quello che alcune persone temono che noi stiamo facendo. Alcuni hanno invece detto che è l'unica strada da seguire. Tuttavia, anche coloro che hanno abbracciato completamente i Tablet Computer possiedono anche un computer portatile per quelle occasioni in cui hanno bisogno di un puntamento più preciso o la necessità di utilizzare una delle applicazioni essenziali per i propri scopi (e che, per tablet, sono ancora da sviluppare). Seguendo il desiderio della gente di non portarsi dietro due dispositivi diversi, sono diventati popolari i programmi che offrono un "desktop remoto" per i Tablet Computer, ma questi sono tentativi estremi per sfruttare le funzionalità del desktop di Windows 7 all'interno di un nuovo formato di dispositivo.

Perché non ricominciare dalle basi? Perché non semplicemente rimuovere tutte le funzioni di desktop e creare qualcosa dotata di esperienza Metro? Perché non "convertire" tutto a Metro? Gli argomenti per una "tabula rasa" sono ben noti, sia a favore che contro. Noi abbiamo scelto di adottare l'approccio di costruire un design privo di compromessi. Un design che vi offre veramente il meglio dei due mondi che vediamo oggi. La nostra prospettiva si basa sul fondamento della architettura PC aperta, che si è dimostrato flessibile ed adattabile ai molti cambiamenti significativi nei paradigmi hardware e software. Questa è la flessibilità che è servita come pietra miliare attraverso le transizioni di interfacce utente, connettività, modelli di programmazione e capacità hardware (solo per citarne alcuni).

Crediamo che ci sia spazio per un approccio più elegante, forse più sfumato. Voi otterrete una interfaccia in stile Metro bella, veloce e fluida, ed una grande varietà di nuove applicazioni da usare. Queste applicazioni hanno nuovi attributi (una piattaforma) che vanno ben oltre lo stile grafico (molto su questo verrà spiegato all'evento Build tra due settimane). Come abbiamo mostrato, potete ottenere una straordinaria esperienza touch ma anche una che funziona con il mouse, il trackpad e la tastiera fisica. E se volete rimanere permanentemente immersi in quel mondo Metro, non vedrete mai il desktop: non sarà nemmeno caricato (letteralmente; il codice non verrà caricato) a meno che non si scelga di andare lì! Questo è Windows ripensato.

Ma se cercate al valore dell'esperienza desktop dal punto di vista della possibilità di avere un controllo preciso, un potente sistema di finestre e gestione dei file, compatibilità con centinaia di migliaia di programmi e dispositivi a sostegno del software aziendale, tali funzionalità sono, anch'esse, a portata di mano. Non è necessario passare ad un altro dispositivo se si desidera modificare foto o filmati in modo professionale, creare documenti per il vostro lavoro o la scuola, gestire un vasto corpus di media o dati o semplicemente fare il numero infinito di cose che si fanno con un PC di oggi. E se non si vuole fare una qualsiasi di queste "cose da PC", allora si può non farle e non si "paga" per loro in memoria, durata della batteria o di requisiti hardware. Ma se voi avete voglia o bisogno di una di queste funzionalità, voi potete passare ad essa con facilità e fluidità, perché Windows è proprio lì. In sostanza, si può pensare il desktop di Windows come ad un'altra App.

Windows 8 riunisce tutta la potenza e la flessibilità che avete nel vostro PC di oggi con la possibilità di immergersi in un'esperienza di stile Metro. Non dovete scendere a compromessi! Voi avrete in mano un dispositivo che fa tutto quello che volete e tutto quello di cui potete aver bisogno. È possibile collegare tale dispositivo alle periferiche che si desidera utilizzare; è possibile utilizzare dispositivi progettati per essere agganciati a schermi di grandi dimensioni od altre periferiche; è possibile utilizzare dispositivi convertibili che possono essere allo stesso tempo tablet coinvolgenti e laptop flessibili.

Il che ci riporta ai miglioramenti che stiamo facendo per l'esperienza desktop: noi crediamo nel desktop di Windows. Lui alimenta le esperienze che oggi rendono i PC con Windows 7 i dispositivi più popolari del mondo. Quindi, anche se crediamo che nel tempo molti scenari saranno ben serviti da applicazioni in stile Metro, per il prossimo futuro il desktop è destinato a continuare a svolgere un ruolo chiave nella vita di molte persone. E per questo siamo al lavoro per migliorarlo. Stiamo avendo un buon dialogo su ciò che la gente pensa relativamente alle nostre scelte di design, ma vogliamo anche inserire queste scelte nel contesto più ampio dell'utilità impareggiabile del desktop.

Il nostro obiettivo è stato chiaro: nessun compromesso. Se volete farlo, potete facilmente passare da un'applicazione in stile Metro alla versione migliorata del desktop di Windows. Le applicazioni esistenti, i dispositivi e gli strumenti rimangono tutti, e sono migliorati in Windows 8. D'altra parte, se si preferisce immergersi solamente nelle apps in stile Metro (e piattaforma) e nella nuova esperienza utente, si può fare anche quello! Gli sviluppatori possono utilizzare solo le API che hanno senso per il software che desiderano offrire. Le persone possono discutere di quanto hanno o non hanno bisogno dei diversi aspetti del prodotto, è sempre stato così. Tutto questo è reso possibile dalla flessibilità di Windows.

Questo è solo l'inizio della discussione. Ci sarà molto di più di cui parlare nel momento in cui ci tufferemo nei dettagli l'interfaccia utente di Windows 8. Stiamo offrendo una esperienza completamente nuova, reinventata partendo dai chip ed arrivando fino all'esperienza degli utenti, per permettere nuovi scenari, nuove applicazioni e nuovi modi di utilizzare un PC.

- Steven Sinofsky


In parole povere, nulla di nuovo. Per i Tablet PC, Microsoft segue la strada che ha percorso negli ultimi dieci anni, a partire dalla presentazione di Windows XP Tablet PC Edition: il Tablet PC è un PC completo, che permette di fare tutto quello che si vuole, quando si vuole, se si vuole, ma con più comodità.
In parole povere, tutto nuovo: dopo dieci anni Microsoft finalmente dà ai Tablet PC la possibilità di brillare. Una nuova era sembra iniziata.




6 commenti:

  1. Grazie Custode per la traduzione e per tutti i fantastici miglioramenti che hai apportato al sito!!! :) :) :)

    Personali riflessioni su quanto ho appreso ora da Sinofsky:

    Molto bene la flessibilità del sistema da metro a desktop e la conseguente gestione delle risorse hadware in misura proporzionale. Il codice del desktop non verrebbe nemmeno caricato dai "non-utilizzatori" di esso, allungando la durata batterie e diminuendo la temperatura, ecc. Ok, ma...

    Tutto a meraviglia?... Io sono rimasto negativamente colpito da un fatto.

    Mai -dico mai- in tutto l'articolo è comparsa la parola penna.

    Naturalmente la si potrà usare, ovvio, e anche meglio di prima (quando nel dispositivo c'è un digitalizzatore attivo), ma non viene nemmeno nominata!

    Cito:
    "Come abbiamo mostrato, potete ottenere una straordinaria esperienza touch ma anche una che funziona con il mouse, il trackpad e la tastiera fisica..."

    Come a dire: "Con noi avrete sia un "simil-mela-android-tablet-ma-più-potente" sia un "vero pc".

    E del vero e collaudato "TabletPC" non fa accenno?

    Non ci sarebbe altro da aggiungere?

    Affermare che semplicemente non esiste un altro OS che sappia gestire la penna così bene (uno dei due soli motivi per cui io non sono totalmente e assolutamente linuxiano). E Sinofsky nemmeno la cita come potenzialità!!!

    Parla del mouse come il più evoluto mezzo di puntamento! (Io invece punto molto meglio con la penna, non so gli altri.)

    Non parla invece mai di appunti e disegno. (Saranno funzionalità forse ovvie... ma non troppo per l'utente medio del pc che arriva oggi ai tablet-tipo-touch e legge ora l'articolo.)

    Mi sembra che in tutto il discorso Steven Sinofsky dia l'impressione di non considerare l'esistenza della penna. O fingers-touch da una parte, strizzando l'occhio ai mela-androidiani, oppure keyboard con mouse/touchpad dall'altra, evviva il vecchio pc, e da lì non si scappa...

    Ho la sensazione che il concetto di tavoletta su cui scrivere, prendere appunti e disegnare evapori ancora una volta...

    Dalla "Voce" di Microsoft del futuro (un futuro tra l'altro fatto di tablet!) questa non me la sarei proprio aspettata...

    Eppure anche i mela-android-tablettisti ne stanno scoprendo l'utilità come tu stesso hai fatto notare in precedenti post (penne x digit. capacitativi che costano un botto considerando che basterebbe anche un solo cotton fioc o una spugnetta ritagliata a punta...)

    Beh... Rimango un po' sconcertato, come al solito...

    RispondiElimina
  2. Due cose:

    - Questo si tratta di uno dei primissimi articoli: è una "presentazione", il blog è aperto da una settimana e lo hanno già riempito di contenuti, nel corso dei prossimi mesi parleranno molto... e tra pochissimo c'è anche il Build. Hanno messo le cose essenziali, anche se è triste notare che la penna non è stata citata.

    - Non restare sconcertato. Scrivi! Microsoft ha aperto questo blog proprio per comunicare, per dialogare e raccogliere suggerimenti. Se trovi che alla penna deve essere dato più spazio, se hai idee per migliorare l'esperienza di inchiostro digitale, se semplicemente vuoi scrivere qualcosa... scrivi! Sul blog di BW8 puoi commentare l'articolo originale e trovi il collegamento e puoi scrivere una mail direttamente a Steven Sinodsky (mail che legge, perlomeno ha letto quelle che gli ho scritto io con i miei suggerimenti, perchè mi ha risposto).
    Se vuoi che parli di penna, scrivilo. Se sarai insieme ad altri, un articolo dedicato ci sarà di sicuro, e magari riuscirai a fornire una idea ai programmatori che lavorano alle nuove funzionalità. Quindi prova a commentare anche l'articolo originale, le tue idee verranno ascoltate, anche se non è detto che verranno sfruttate.

    RispondiElimina
  3. Giusto! Domani farò una quasi-traduzione di questo mio commento e la invierò al blog di BW8!

    Non ci avevo pensato, grazie del consiglio!

    :) :) :)

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  5. "sugli strumenti più familiari strumenti del desktop di Windows"

    Non ho ancora idee precise su quanto sta cambiando il mondo Tablet...vorrei solo che i tablet PC non fossero compromessi tra software/potenza/hardware di qualità come sono ora.

    RispondiElimina
  6. Ecco fatto!
    Ho postato commento in inglese e ho pure inviato lo stesso messaggio direttamente a Steven Sinofsky.
    Ciao!

    RispondiElimina

I commenti servono a commentare l'articolo. Per domande, discussioni o qualunque altra cosa si prega di utilizzare il Forum.