il Tablet PC Italico

Cerca nel sito

giovedì 1 settembre 2011

Samsung Series 7 Slate PC: i Tablet PC diventano seri ed economici

Samsung presenta gli Slate PC serie 7, Tablet PC puri con Core i5 di 2a generazione, Wacom e stazione di ancoraggio.

Sulla carta, potrebbe dimostrarsi come uno dei più interessanti Tablet PC presentati negli ultimi mesi, e forse di sempre. Basato sui nuovissimi processori Intel Core i5-2467M dotati di architettura Sandy Bridge e scheda video Intel HD3000, i nuovi Samsung Series 7 Slate PC utilizzano un doppio digitalizzatore (Wacom Penabled e capacitivo multitocco) su uno schermo da 11,6 pollici con risoluzione 1366x768 pixel (formato 16:9). Molto interessante la luminosità, di ben 400 NITS, che dovrebbe garantire usabilità in esterni, anche se dalle fotografie disponibili lo schermo non sembra del tutto opaco.


Il disco rigido, in formato SSD da 64 o 128 GB, è affiancato da 4 GB di RAM (teoricamente espandibili fino a 16, per via della piattaforma Sandy Bridge), connettività senza fili estrema (802.11b/g/n e 3G), connettività cablata estremamente buona (USB 2.0; HDMI; ) e doppia videocamera (frontale da 2 MP e posteriore da 3 MP).


Pensato per il mercato non professionale, come dimostra la presenza di Windows 7 Home Premium e la mancanza di modulo TPM, il nuovo Slate PC serie 7 sembra un avversario molto agguerrito del nuovo Asus Eee Slate B121 che monta dischi di dimensione minore, processori di vecchia generazione ed è privo di connettività 3G.

Rispetto al modello Asus il nuovo Tablet PC di Samsung si presenta anche molto più accessoriato: è infatti presente una interessante quanto minimale (per forma ma non per funzionalità) stazione di ancoraggio che offre porte USB, HDMI , LAN ed audio.



Manca, invece, la batteria sostituibile, anche se Samsung parla di sette ore di autonomia. Vedendo lo spessore del Tablet PC, tuttavia, una cifra simile sembra estremamente improbabile. Il nuovo Samsung Series 7 Slate PC verrà messo in vendita (manca una data ufficiale, anche se è probabile che si tratti del prossimo trimestre) a 1099 dollari per il modello base con disco da 64 GB e 1349 dollari per il modello avanzato con disco da 128 GB, stazione di ancoraggio e tastiera Bluetooth.


Grazie a Raffaele e Federico per le segnalazioni. Da Liliputing, This is my Next e Laptop Magazine, dove potete trovare fotografie e filmati.

13 commenti:

  1. Se davvero mantenesse le promesse.... sarebbe uno spettacolo di PC.

    RispondiElimina
  2. 1 ora fa ho pubblicato sul post del Q550 chiedendo di stressarlo, ora mi ritrovo a pubblicare qua...forse pensando di aspettare un mese per comprare una macchina per niente SLOW ma FAST! Perchè a nessuno viene in mente di fare uno slate come questo, come quello dell'ASUS, inserendo una batteria sostituibile e GPS? Capisco che aumenterebbe il peso e lo spessore, ma basta fare copie dell'IPAD con windows 7 dentro! Date qualcosa di più all'utente....dai...la strada è quella buona!

    RispondiElimina
  3. wow finalmente potrei cambiare il mio vecchio dell latitude xt!

    RispondiElimina
  4. Finalmente! Potrò mandare in pensione il mio Touchsmart TX2... *_* Già me lo immagino con Windows 8!

    RispondiElimina
  5. Secondo me, senza far polemica alcuna, questi post ci dicono quanto siamo affamati di novità dal mondo tablet e quanto stiamo aspettando una macchina che si innalzi sopra la media. Non voglio fare l'uccellaccio del malaugurio ma, pur essendo ben più interessante dello slate Asus che ha un costo che assomiglia a una presa per il sedere e altre caratteristiche assai poco eccitanti, qnche questo ha ancora diverse cose che non mi convincono:

    @exces e @A.A.
    voi avete due eccellenti convertibili, d'accordo il primo datato e con problemi al digitizer ma sicuramente nel loro segmento (fascia alta l'xt ed economica il TX2) sono due pietre miliari.
    Cosa vi fa pensare che vi trovereste meglio? certo il processore più veloce e la nuova architettura sono punti a favore ma questo è un tablet puro, non un convertibile, non è una differenza trascurabile! Il vostro ha un pannello da almeno 12" questo è più piccolo e in 16/9!!! (cosa tutt'altro che trascurabile come dimostrano gli articoli del custode per un'usabilità in portrait), lo schermo, dalle immagini, anche se dotato di buona luminosità, mi sembra avere un angolo di visuale piuttosto limitato...
    Se vi piace questo Samsung allora mi spiegate perché non un Lenovo x220t? che è un missile e ha uno schermo ben diverso e stesso digitizer ed è un convertibile?

    RispondiElimina
  6. @ Cristiano: Ciao!
    Peso e prezzo forse. Il desiderio di potersi sdraiare su un divano o a letto e leggerci un libro (senza anchilosarsi e/o cuocersi le mani). Avere tutto dallo stesso dispositivo su cui si fa anche il resto. Disegnare, scrivere, "far di conto", navigare, fruire di musica e films, archiviare documenti, giocare, ecc ecc: il tutto in meno di un chilogrammo!
    Per me le cose sarebbero in questi termini. Il Lenovo è spaziale, ma costa un botto e pesa troppo. Troppo peso anche per l'xt e il tx2. C'è chi cerca mobilità estrema. E sopra i 900 gr. non se ne parla.

    Io ho un vecchio Stylistic: pesa troppo (anche con la batteria "piccola" che dura troppo poco e con la grande è un macigno) e soprattutto scalda sempre troppo!
    E poi... senza giammai rinunciare alla insostituibile penna elettromagnetica (!))... beh, è anche tempo di gestures!
    8 è alle porte...

    :) :) :)

    RispondiElimina
  7. Io sono alla ricerca di un Tablet PC da tempo, e ciò che mi ha ancora trattenuto dall'acquisto sono le considerazioni che abbiamo sempre più spesso condiviso su questo blog, e cioè l'assenza al momento di un modello che unisca le funzionalità COMPLETE di un tablet PC con la mobilità estrema: questo Samsung si avvicina molto a queste esigenze. Se poi avesse avuto anche la tastiera stile Eee Pad Transformer/HP 1100 si sarebbe avvicinato ulteriormente al modello ideale!!! Noto con piacere che c'è una accelerazione verso tale traguardo negli ultimi mesi e Windows 8 darà la spinta finale!!

    RispondiElimina
  8. I pezzi ci sono tutti: il q550 ha tutto l'hardware necessario ad un tablet, questo slate ha tutto l'hardware necessario ad un PC portatile, e l'eeepad transformer ha la soluzione giusta per abbandonare veramente un notebook. Ora manca qualcuno che li unisca.

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Comunque mi pare che Samsung abbia deciso di tirare fuori un po' di vera fiducia verso i prodotti con digitalizzatore attivo; visti i tempi che corrono è già una buona notizia... Avete visto il Galaxy Note?
    Io lo trovo davvero interessante. Se ho ben capito, anche quello ha digitizer attivo; 5,3 pollici, modulo telefonico, batteria extra... Un bel prodottino, anche senza Windows, imho... http://www.samsung.com/global/microsite/galaxynote/note/benefit.html

    RispondiElimina
  11. @GpG: visto, molto interessante, anche se non è chiaro che digitalizzatore usi. Il fatto che abbia sensibilità alla pressione è un indizio, non una prova. Direi che si aggiunge all'HTC Flyer, anche se più piccolo: sono dispositivi nati per affiancare un PC, non per sostituirlo.

    Solo un consiglio:bisogna stare attenti a come i programmi su android salvano l'inchiostro. Quelli che ho visto era .png, mentre Microsoft preferisce un formato vettoriale, credo (non ho mai indagato su questo punto:però esteticamente è più bello).

    Ancora sullo slate: ho letto da qualche parte schermo Gorilla, ma o io non ho capito che cos'è il Gorilla, o non mi sembra realistico viste le foto...

    RispondiElimina
  12. ventu, quando faranno l'ibrido che hai proposto, i professionisti e gli studenti di tutto il mondo non avranno più altro da cercare. Se lo facessero in formato 10 pollici 4/6, e con uno slot di espansione a cui agganciare a discrezio e all'occorrenza con la stessa facilità con cui si aggancia una scheda pcmcia optional intercambiabili come una batteria aggiuntiva , un lettore ottico, un hard disk di archiviazione di massa, ad un prezzo inferiore a 1200 euro, ne venderebbero il doppio dell'ipad......nonostante la dotazione sw i ipad faccia scomparire windows

    RispondiElimina
  13. @Ventu: Il Gorilla glass è solo un vetro più resistente a graffi e urti. Nienta a che vedere con gli schermi OLED o AMOLED...

    RispondiElimina

I commenti servono a commentare l'articolo. Per domande, discussioni o qualunque altra cosa si prega di utilizzare il Forum.