il Tablet PC Italico

Cerca nel sito

martedì 30 agosto 2011

Il miglior Tablet PC per utilizzo didattico: Back To School 2011!

Se fossi uno studente che si prepara a entrare o rientrare all'università, quale sarebbe il Tablet PC perfetto per i miei studi?

Il Tablet PC è il compagno perfetto, prima ancora del professionista, dello studente universitario. Con un Tablet PC dotato di sistema operativo Windows 7 ed OneNote 2010 uno studente può, a lezione, prendere appunti a tastiera o a penna direttamente sullo schermo e, nel caso il docente le fornisca, direttamente sulle slide del docente; può tenere tutti i suoi quaderni in un unico luogo e, allo stesso tempo, sincronizzarli con il proprio spazio SkyDrive e quindi averli accessibili da qualsiasi dispositivo connesso in rete: con le WebApps scambiare gli appunti con i compagni, o creare riassunti a più mani, diventa di una cosa di una facilità disarmante. Fuori dalle lezioni lo studente può sbobinare con facilità le lezioni registrate con Dragon NaturallySpeaking e riordinare i propri appunti in modo semplice e veloce grazie al riconoscimento della scrittura che indicizza in modo automatico ogni singola parola scritta od inserita in OneNote.
Perdendo qualche giornata allo scanner, lo studente potrà facilmente crearsi la sua biblioteca digitale in formato PDF o Windows Journal: i libri digitalizzati potranno essere sottolineati ed annotati con facilità e le copie cartacee potranno restare nella libreria personale senza essere danneggiate dall'uso o da evidenziatori "reali".
Infine, trattandosi un Tablet PC, e quindi di un Personal Computer completo, lo studente potrà anche permettersi di "chiudere i libri" e svagarsi grazie ad un dispositivo capace di buone prestazioni videoludiche e capace di creare, visualizzare o modificare ogni formato di file.

Un Tablet PC è, insomma, il compagno perfetto dello studente, anche di quello che non pensa solo allo studio. Ma, tra decine di modelli, quale acquistare?
Nonostante tutto e nonostante i cambiamenti degli ultimi tempi, le regole sono, da anni, sempre le stesse. Serve un digitalizzatore attivo, serve una buona autonomia ed una batteria sostituibile, serve un buono schermo. Serve anche Windows 7: Linux od Android, ma anche l'iPad, per un utilizzo universitario risultano infatti così poveri di funzionalità ed applicativi dedicati da essere imbarazzanti: per un utilizzo didattico serio, Windows 7 è, al momento, l'unica reale possibilità.

Per uno studente universitario, soprattutto se ai primi anni, il principale Tablet PC a cui guardare è l'HP Touchsmart tm2-2101sl. Questo convertibile con schermo da 12,1 pollici ha tutto quello generalmente presente in un Tablet PC professionale (sotto alcuni aspetti anche di più in quanto, caso unico, ha la scheda video dedicata) ma costa molte centinaia di euro in meno rispetto al Tablet PC professionale medio. Con processore Intel Core i3 di prima generazione, scheda video dedicata, disco da 320 GB, 4 GB di memoria RAM, ottima qualità costruttiva e digitalizzatore attivo Wacom a cui si affianca il digitalizzatore capacitivo multitocco, il tm2-2101sl ha un solo difetto: lo schermo di qualità non professionale. Lucido e dotato di angoli di visione ridotti, lo schermo del Touchsmart tm2 è ben lontano dall'essere il miglior schermo sul mercato e potrebbe causare qualche difficoltà d'uso convertito in ambienti molto luminosi od in presenza di illuminazione con grossi tubi al neon, capaci di riempire lo schermo con i loro riflessi.
L'HP Touchsmart tm2-2101sl è in vendita in molti negozi in linea a circa mille euro ma, cercando nelle grandi catene di elettronica ed informatica, non è troppo complesso trovarlo a una cifra compresa tra i 650 e gli 800 euro IVA inclusa: un prezzo decisamente ottimo, viste le caratteristiche tecniche.

A meno di mille euro è, inoltre, disponibile il nuovo Tablet PC puro di Fujitsu, lo Stylistic Q550. Piccolo, compatto, leggero, resistente e dotato di una enorme autonomia, il Q550 ha il grosso difetto di montare un processore Intel Atom che, se da un lato garantisce autonomie reali di ben otto ore, non sembra in grado di fornire la potenza necessaria per sostituire in pieno un normale PC portatile. Se affiancato ad un PC desktop che fornisce allo studente potenza per le esigenze superiori, il Q550 può essere un ottimo compagno per un utilizzo OneNote o poco complesso.

Avendo a disposizione risorse economiche superiori vanno considerati il nuovo Dell Latitude XT3 ed il nuovo HP EliteBook 2760p.

Il nuovo Dell Latitude XT3 è un po' una scommessa, in quanto nessuno lo ha ancora visto e, soprattutto, è ancora basato sulla tecnologia DuoSense di N-Trig che ai possessori di Latitude XT e Latitude XT2 ha creato più di una difficoltà.
Con uno schermo da 13,3 pollici ad alta risoluzione che, per via del formato 16:9 si presenta come un 12,1 pollici allungato (vedi articolo) il nuovo Latitude XT3 si rende molto interessante per via del prezzo: solo 996 euro IVA esclusa per il modello base con processore Intel Core i3 di seconda generazione. Considerando la notevole possibilità di personalizzazione e la continua disponibilità di coupon e sconti forniti da Dell, ma soprattutto considerando che Dell possiede la miglior assistenza tecnica e prevendita del mercato italiano, il nuovo XT3 è un tablet da osservare da vicino.

Il nuovo HP EliteBook 2760p, quarta versione di uno dei migliori Tablet PC convertibili mai prodotti è molto interessante per molti motivi. Compatto, leggero, resistente, potente e dotato di uno schermo favoloso ed un prezzo di partenza molto invitante (1200 euro IVA esclusa) la quarta generazione della serie 2700, anche grazie alla meravigliosa personalizzazione software di HP che garantisce una esperienza d'uso piacevolissima e superiore alla media è l'ideale per gli studenti già avanti con gli studi che vogliono utilizzare il Tablet PC anche nei primi anni della loro vita da professionista.

Per esigenze particolari di completezza e disponibilità economiche superiori ci sono i modelli Fujitsu Lifebook T901 e Lifebook T731.
I due modelli di Fujitsu rappresentano il massimo dal punto di vista della completezza. Processori Intel Core i3/i5/i7 di ultima generazione, lettore DVD/BluRay, connettività cablata e senza fili estrema, autonomie notevoli aumentabili con una seconda batteria… i due Lifebook serie T offrono tutto quello che un utente può desiderare in un Tablet PC ad eccezione della mobilità estrema: tutti queste funzionalità, infatti, necessitano di spazio e di spessore, anche se il peso resta comunque ridotto a soli due chili.




Nessun commento:

Posta un commento

I commenti servono a commentare l'articolo. Per domande, discussioni o qualunque altra cosa si prega di utilizzare il Forum.