il Tablet PC Italico

Cerca nel sito

sabato 18 giugno 2011

Rassegna Stampa sui Tablet PC #002: Q550, X220t, futuro dei Tablet PC ed Ekoore

Ecco una breve "rassegna stampa" di alcuni articoli molto interessanti relativi al mondo dei Tablet PC che sono stati pubblicati nei giorni scorsi.


▶ Recensione del nuovo Lenovo X220 Tablet da parte di Rob Bushway, storico MVP per i Tablet.

▶ Ekoore abbassa i prezzi dei suoi Tablet PC e Tablet Computer (1) in attesa dei nuovi dispositivi dotati di solo digitalizzatore capacitivo (2)

▶ I Tablet PC sono in declino? Se ne discute su GottaBeMobile (parte 1 e 2)

▶ Prime impressioni di Linda A. Epstein, storica MVP per i tablet, sul nuovo Fujitsu Stylistic Q550

▶ "Perché l'iPad è un tablet basato su penna": Cult of Mac parla di Tablet PC e Tablet Computer, evidenziando come il futuro non potrà essere altro che tocco e penna insieme, ma anche (a loro parere) senza Windows.



12 commenti:

  1. l'ultimo articolo da te citato è da analfabeti dei tablet...
    ma davvero vogliono paragonare la precisione di uno schermo wacom con una saslsiccia su un capacitivo?? se visto i video linkati nell'articolo, c'era gente che prendeva appunti: per scrivere to do occupavano una riga dello schermo! se stai prendendo appunti all'università ma quante pagine ti serviranno?

    penna e touch insieme si, magari anche senza windows, ma non senza digitalizzatore!

    RispondiElimina
  2. C'è gente che è soddisfatta di questa soluzione, e non parlo di persone che non conoscono i tablet ed i digitalizzatori Wacom. Warner Crocker, storico MVP tablet, da un anno ha completamente abbandonato Windows e le sue note le prende su iPad.

    Dipende dalle esigenze di ciascuno, ma l'esperienza sul capacitivo dipende tanto anche dalla penna usata e dal programma. Certo nulla di realmente paragonabile al Wacom, ma appunto anche persone che hanno passato gli ultimi dieci anni sui convertibili la trovano abbastanza buona da usarla quotidianamente.

    RispondiElimina
  3. "Prime impressioni di Linda A. Epstein, storica MVP per i tablet, sul nuovo Fujitsu Stylistic Q550"....primissime impressioni...ma proprio primissimissime :)!

    RispondiElimina
  4. Io credo che invece l'ultimo articolo (eccetto per la parte finale) abbia fatto centro. L'iPad è l'iPad nel senso che è una cosa nuova e secondo me studiata abbastanza bene. I tablet pc sono dei normali personal computer con uno schermo sul quale poterci scrivere sopra e con funzionalità di riconoscimento grafia, spesso scomodi e, per avere una qualità decente, bisogna spendere più di mille euro. Non parlatemi degli HP che io uno schermo lucido lo uso come specchio. L'idea dei tablet pc è fantastica, ma sviluppata male.

    RispondiElimina
  5. scusa non riesco a capire il tuo punto di vista: hai fatto solo affermazioni senza dare spiegazioni dei tuoi punti di vista.
    l'unica volta che hai voluto essere più chiaro hai toccato il tasto sbagliato:

    come fai a criticare l'hp per lo schermo lucido se è l'unica cosa che ha in comune con l'ipad? non mi sembra troppo logico...

    la tua conclusione finale anche lascia il tempo che prova: non hai esposto alcuna tesi che confermi la tua affermazione.
    per favore cerca di essere più preciso ed evitiamo la demagogia ( l'ipad è l'ipad...).

    RispondiElimina
  6. Mi piace parlare e confrontarmi con le idee di altre persone, ma smettiamola di essere fan o nemici di un prodotto. E' da idioti discutere su cosa sia meglio o peggio di cos'altro anche perché, come ha giustamente sottolineato il Custode, ognuno di noi ha le proprie esigenze. Inoltre ti suggerisco di non essere così prevenuto e partire in quarta con giudizi affrettati. Io né amo né odio l'iPad. Ho usato la frase "l'iPad è l'iPad" perché è un oggetto che fa categoria a sé. Che piaccia o no prima non esistevano prodotti come questo. Simili forse, ma non COSI'.

    Ho tirato in ballo lo schermo lucido perché parlavo di tablet pc. Rimanevo in quell'ambito, non facevo alcun confronto e per me scrivere su uno schermo di quel tipo è scomodo.

    Mi hai poi chiesto di essere più esaustivo sulla frase "l'idea dei tablet pc è fantastica ma sviluppata male".
    Mi spiego meglio. Per me è fantastica perché trovo sia per la scrittura quello che l'iPod e i software di composizione musicale sono stati per la musica: riuscire ad immagazzinare pagine e pagine di appunti in piccoli e facilmente trasportabili supporti di memoria, con il grande vantaggio di avere già da subito, quando si scrive, un'ottima qualità, ottima organizzazione della pagina, possibilità di modifica rapida ed efficace e, ultimo ma più importante, riconoscimento della grafia!
    Tutto ciò trovo sia sviluppato male perché queste caratteristiche sono state inserite in normali computer che non sono stati adattati (o comunque progettati da zero) allo scopo. Gli attuali tablet pc per tasche di comuni mortali sono o troppo potenti o poco potenti, troppo leggeri o troppo pesanti; oppure troppo grossi, autonomia non sempre soddisfacente, schermo lucido e il solito sistema operativo. Una cosa che invidio dell’iPad, per quanto non si possa paragonare ad un tpc perché sostanzialmente diverso, è che ha un proprio sistema operativo fatto apposta sulle proprie caratteristiche hardware, dimensioni e peso. Quando più di un anno fa valutavo l’acquisto del mio primo tpc ho aspettato che la Apple presentasse la sua tavoletta: fecero vedere l’iPad e comprai un T4310. :D Che è un buon prodotto, non lo metto in dubbio: i miei appunti sono davvero puliti e ordinati, non che su carta non lo fossero ma ora riesco a gestire bene i colori, spostare parti, evitare odiose cancellature o sbavature. Non stampo più le slide dei professori e quando torno a casa per due o tre giorni ho tutti i miei appunti su una USB stick. Windows 7 è un buon sistema operativo (ottima la personalizzazione della gestione di risparmio energia) ma forse è “troppo”. Andrebbe snellito e reso più agile e scattante per chi vuole prendere note: ridurre i tempi di accensione, sviluppare la convivenza tra input dito e input penna, software per appuntare sui file pdf (parlo incluso con il sistema operativo), migliorare notevolmente il riconoscimento di formule matematiche.

    Insomma, lamento quello che il Custode lamenta da sempre nelle recensioni: un tpc simile al suo tc1110. Il Q550 sembra interessante, ma a quanto pare scalda e il processore non va bene.

    Il titolo è di per sé una frase stupida, lo sappiamo, ma trovo non c’entri praticamente nulla con l’articolo che ho scritto abbia fatto centro per questa frase:

    Tablet PCs are second-generation interface Windows PCs, in the same general category as the Mac, Windows XP, the iMac and Windows 7 PCs. All these systems share the same basic approach to user interface, which is that they’re optimized for keyboard and external input devices, lean heavily on the files-and-folders metaphor, require extensive menus, utilities, maintenance and management

    che è quello che ho cercato di raccontare prima. :)

    RispondiElimina
  7. Son perfettamente d'accordo con Solargarden e, per buona parte, anche con l'articolo di Cult of Mac.

    Ognuno ha le sue esigenze ed al momento, a mio parere, i Tablet PC sono ancora superiori ai Tablet Computer come l'iPad. Ma il divario si sta riducendo in modo tremendo.

    Questo perché l'iPad è ancora limitato, ma soprattutto perché la quasi totalità dei Tablet PC moderni... è ancora più limitata. Schermi da 16:9, autonomie ridicole oppure potenza ridicola incapace di far funzionare anche solo il sistema operativo, spessore e peso elevato, schermi a bassa visibilità... nessuno sembra più in grado di costruire Tablet PC "con effetto Wow" ed il tutto, unito alla mancanza cronica di applicazioni, mette in ginocchio una piattaforma che è spettacolare ma castata in modo osceno. Come dice Solargarden, l'idea dei tablet pc è fantastica, ma sviluppata male: non tanto a livello software (tutti sempre a criticare Microsoft) ma a livello hardware.

    L'attuale hardware, e le attuali tendenze di mercato, sono sempre più oscene. Negli ultimi mesi ho testato il top del top dell'offerta (T901, T730, 2740p, CF-C1, Q550) e finito tutto ho comprato una nuova tastiera ed una nuova batteria per il mio tc1100.

    RispondiElimina
  8. "nessuno sembra più in grado di costruire Tablet PC "con effetto Wow""

    Secondo me la Apple è perfettamente in grado, ma non ho mai capito perché non lo faccia.

    RispondiElimina
  9. beh messa così ha tutto un altro effett!
    ora le tue ipotesi sono ben argomentate!
    ti assicuro che la mia non voleva essere una critica personale, però il tuo primo commento non era così chiaro e ben spiegato come invece hai fatto ora.
    il mio invito era proprio questo...
    perchè in questo modo si può creare dialogo e chi legge si può far per bene un'idea.

    RispondiElimina
  10. "Secondo me la Apple è perfettamente in grado, ma non ho mai capito perché non lo faccia."

    Penso principalmente perchè non gli conviene dal punto di vista economico. Il bello dell'iPad, dal punto di vista Apple, è iTunes e l'App Store: Apple, di fatto, controlla le applicazioni guadagnandoci miliardi di dollari.

    Progettare un Tablet PC, ovvero un dispositivo con un OS completo e lanciato alla produttività con schermo touch/penna, è possibilissimo per Apple ma su una macchina del genere (come del resto sugli iMac e MacBook attuali) non si può controllare il mercato delle applicazioni, e quindi viene a mancare il grosso dei guadagni.

    RispondiElimina
  11. su internet ho trovato l'axiotron modbook... non è proprio apple ma è l'unico prodotto non apple che ha l'autorizzazione ad usare il mac os... deve essere interessante.

    che ne pensate?

    RispondiElimina
  12. il ModBook è un prodotto Apple: è modificato, ma è un normalissimo MacBook con qualche applicativo dedicato.

    RispondiElimina

I commenti servono a commentare l'articolo. Per domande, discussioni o qualunque altra cosa si prega di utilizzare il Forum.