il Tablet PC Italico

Cerca nel sito

giovedì 2 giugno 2011

Microsoft presenta l'interfaccia Tablet PC del futuro Windows 8

Al Computex 2011 di Taipei Microsoft presenta le prime informazioni ufficiali sull'esperienza utente di Windows 8 e sulle caratteristiche dei Tablet PC del futuro. Ecco una analisi di cosa è stato presentato.

Il sistema operativo chiamato "Windows 8" (il nome non è ufficiale; il nome definitivo della prossima edizione di Windows verrà presentata a settembre al convegno Microsoft per gli sviluppatori) non rappresenterà un profondo sconvolgimento rispetto a Windows 7, presentandosi più che altro come una ottima evoluzione di Windows. In ogni caso, quello che è certo è che Microsoft si sta impegnando molto nello sviluppo.

Uno sviluppo che non si ferma solo all'aspetto software ma comprende anche una serie di specifiche minime e di consigli ai produttori, che dovranno adoperarsi per costruire le macchine in un certo modo, cosa che ha già creato qualche malumore tra i produttori. Come già aveva fatto con Windows XP Tablet PC Edition e come già succede per i dispositivi Windows Phone, anche con Windows 8 Microsoft è decisa ad obbligare i produttori a rispettare determinate specifiche minime , in modo da garantire all'utente una esperienza d'uso ottimale e per evitare situazioni in cui delle carenze della macchina venga incolpato il sistema operativo. Se però con Windows XP Tablet PC Edition le specifiche non rispettate comportavano l'impossibilità di acquistare licenze del sistema operativo, con Windows 8 la situazione sarà diversa in quanto oggi ai produttori viene lasciata una certa libertà di azione sul come progettare e costruire il proprio dispositivo ma, in mancanza di alcune caratteristiche, alcune funzionalità verranno disattivate in modo automatico, come del resto è già visibile con i Tablet PC attuali che non possono installare il Windows Touch Pack in mancanza di schermo multitocco.

Come già Windows 7 prima di lui, anche Windows 8 sarà un unico sistema operativo pensato per una serie di diversi dispositivi. La scelta di Microsoft è quindi diversa da quella operata da Apple, che vede due diversi sistemi operativi, MacOS e iOS, per due diverse tipologie di prodotti. Con Windows 8 non verrà presentata una "Tablet PC Edition" ma ogni dispositivo, dal Touch Tablet PC ultraeconomico alla workstation multischermo e multiprocessore, potrà essere dotato dello stesso sistema operativo, e sarà quindi in grado di offrire le stesse potenzialità. Poi, come sempre, a diverse versioni corrisponderanno diverse funzionalità destinate alle diverse esigenze e a diverse caratteristiche tecniche del dispositivo saranno abilitate diverse funzionalità.

Sotto questo aspetto, quindi, nulla di nuovo: ogni dispositivo con Windows 8 sarà un PC completo, capace di utilizzare qualsiasi periferica e qualsiasi applicazione pensata per Windows 8. Essendo un unico sistema operativo, pur in diverse edizioni, non è previsto un doppio parco di applicazioni come conseguenza del supporto ai processori ARM. Ogni applicazione progettata per Windows 8 funzionerà nello stesso identico modo e senza alcun tipo di problema sia su dispositivi dotati di processori ARM sia su dispositivi dotati di processori x86. Il supporto ai processori ARM permetterà quindi ai produttori di immettere sul mercato dispositivi molto più sottili e dotati di autonomie molto più elevate rispetto agli standard attuali ma ogni dispositivo sarà comunque un Personal Computer completo le cui potenzialità saranno limitate unicamente dall'aspetto hardware e non da quello software.

Per quanto riguarda i Tablet PC ed i Touch Tablet PC la vera novità di quello che per ora viene chiamato Windows 8 è la presenza di una nuova interfaccia utente, denominata "Immersive", pensata per l'uso mediante le dita, interfaccia che, dal punto di vista estetico e funzionale, è una evoluzione dell'attuale interfaccia Metro presente sui dispositivi Windows Phone.
La nuova interfaccia, che non sostituisce la classica "interfaccia desktop", permetterà l'uso del PC con applicazioni dedicate mentre tutte le applicazioni normali potranno essere utilizzare senza alcun tipo di problematica in un ambiente esteticamente identico a quello di Windows 7. Nessuno sarà però obbligato ad utilizzare la nuova interfaccia: in ogni momento l'utente avrà la possibilità di scegliere tra "interfaccia desktop" ed "interfaccia tablet"; il passaggio tra una visualizzazione e l'altra è immediata ed anche i nuovi applicativi saranno pensati per essere utilizzati in entrambe le visualizzazioni.

La nuova interfaccia grafica è uno degli esempi migliori per mostrare le già citate limitazioni del sistema operativo in base alle caratteristiche tecniche del dispositivo ospite.
Il formato di schermo consigliato da Microsoft è il 16:9 (il formato 4:3 sarà quindi sempre più relegato ad operatori professionali e all'Apple iPad) in quanto la nuova interfaccia è pensata in modo prioritario per l'utilizzo su schermi panoramici con orientamento orizzontale.
Il produttore potrà però scegliere il formato di schermo che più preferisce per il suo dispositivo, che se non rispetta il minimo di 1024x768 pixel non sarà però in grado di visualizzare la nuova interfaccia pensata per l'uso con le dita. Le persone che, ad esempio, acquisteranno uno dei Tablet PC o Touch Tablet PC dotati di risoluzione 1024x600 pixel non potranno quindi utilizzare la nuova interfaccia utente sul loro dispositivo e si dovranno accontentare della normale interfaccia desktop simile a quella di Windows 7.
All'aumentare della risoluzione, aumenteranno le funzionalità offerte. La risoluzione 1024x768 permetterà una esperienza d'uso base con la nuova interfaccia mentre se la risoluzione sarà abbastanza elevata (1366x768 pixel minimo) sarà inoltre possibile avere funzionalità avanzate come la possibilità di utilizzare in modo contemporaneo zone dello schermo dotate della "interfaccia desktop" in cui utilizzare applicazioni non ottimizzate come può essere MS Office Excel 2010 e zone con interfaccia dedicata all'uso con le dita.



Come già è avvenuto per gli UMPC ed i Tablet PC, i consigli di Microsoft ai produttori coprono ogni aspetto del dispositivo. Si va dalle raccomandazioni sullo spessore della cornice, che deve essere sufficientemente vasta per permettere all'utente di tenere in mano il dispositivo in modo agevole, fino a cosigli sulla struttura stessa della cornice che deve permettere un utilizzo dello schermo totale, con la possibilità per l'utente di vedere riconosciute le proprie dita fin dalla prima riga di pixel. Se per la risoluzione dello schermo il sistema operativo blocca determinate funzionalità in modo automatico, e quindi i produttori si ritroveranno di fatto obbligati a rispettare certi requisiti minimi per non vendere prodotti che si castrano da soli, non è però chiaro cosa comporti la mancata risposta a questi consigli meno tecnici.

Tra le ulteriori migliorie rispetto a Windows 7 va segnalato il supporto a una serie di nuovi sensori ed una migliorata velocità che, grazie a dischi SSD e processori performanti, può portare il sistema operativo a completare il BOOT in meno di sei secondi.

Questo, in breve, dovrebbe essere il nuovo sistema operativo. Un sistema operativo per PC, pensato anche per i tablet e non solo per i tablet. Microsoft resta quindi legata all'idea di un PC su ogni scrivania: come già i Tablet PC presentati nel 2001, anche i nuovi dispositivi Windows 8 che verranno presentati nel 2012 saranno prima di ogni cosa dei Personal Computer completi capaci di offrire all'utente la possibilità di usare qualsiasi applicativo, di creare, visualizzare e modificare qualsiasi tipo di contenuto. Dal suo punto di vista Microsoft resta quindi legata all'idea di offrire all'utente un prodotto il più possibile completo, senza limitazioni software: le limitazioni arriveranno, al massimo, perché i produttori non saranno in grado di produrre dispositivi di qualità sufficiente.

Il supporto ai processori ARM, importante novità, porterà all'arrivo sul mercato di prodotti più sottili, capaci di utilizzare senza problemi periferiche USB come sui normali portatili. Non capaci di competere con i nuovi processori Intel Sandy Bridge dal punto di vista prestazionale ma ottimi per un utilizzo mobile, l'arrivo dei processori ARM all'interno del mondo PC porterà ad una profonda rivoluzione a cui Intel dovrà rispondere con nuovi processori Atom capaci di far dimenticare le miserrime prestazioni attuali.

Quello che manca, sono, però, le informazioni relativamente alle funzionalità di inchiostro digitale, ovvero quelle funzionalità legate alla penna che per quasi dieci anni sono state considerate le sole ed uniche funzionalità Tablet PC.
Nell'evento del Computex le funzionalità di inchiostro digitale non sono mai state né mostrate né menzionate. La nuova interfaccia grafica, basata su Metro, non sembra in grado di accogliere il TIP come oggi lo conosciamo (ed infatti è stata messa in mostra una nuova tastiera su schermo ma non uno spazio dove immettere note scritte a mano) ed è possibile che le funzionalità di inchiostro digitale restino relegate ad applicativi particolari come Microsoft Office OneNote e alla "interfaccia desktop".
Anche l'utilizzo in verticale sembra non essere previsto e, al momento, non è dato sapere se sarà possibile utilizzare la nuova interfaccia grafica anche con orientamento verticale, così come non è dato sapere se i Tablet PC convertibili con schermo da 12,1 pollici, che montano pannelli con risoluzione 1280x800 pixel, saranno in grado di supportare in pieno le funzionalità avanzate della nuova interfaccia tablet.

Nonostante la mancanza di informazioni, da quello che si sa oggi di Windows 8, il futuro dei Tablet PC sembra abbastanza roseo. Sicuramente la possibilità di usare il PC con le dita resterà, a livello di marketing e di pubblico, come prioritario rispetto alla possibilità di usare la penna. Resta tuttavia improbabile una scomparsa o riduzione delle funzionalità di inchiostro digitale, che nella peggiore delle ipotesi resteranno identiche a quelle, già ottime, presenti in Windows 7.
La cosa importante è la presenza da parte di Microsoft di una idea ben precisa: i Tablet PC, Touch o "veri" che siano, sono superiori ai Tablet Computer. Windows 8, qualunque sia la sua edizione, sarà prima di ogni altra cosa un sistema operativo per PC, capace di fornire all'utente la possibilità di visionare contenuti ma anche e soprattutto di crearli e modificarli. Sarà, in parole povere, uno strumento da usare con le dita, con la penna o con il mouse, ma sempre e soprattutto uno strumento di produttività dotato di tutte le applicazioni di sempre a cui si aggiungeranno una serie di applicazioni nuove.

I Tablet PC, insomma, continueranno ad esistere.



Da Microsoft, Engadget e GottaBeMobile.

6 commenti:

  1. Ciao, non ricordo dove ho letto - a proposito della demo di Windows 8 - che i progettisti hanno ragionato anche sull'area "sensibile" maggiorata attorno agli elementi dell'interfaccia (pulsanti a video, per esempio) rendendosi conto finalmente che agire con un dito invece che con una penna (e in certi casi anche con quella) non è sempre un puntamento così perfetto. Io ancora litigo con i pulsanti e le listbox sia con le dita che con la penna...

    RispondiElimina
  2. Spero si riesca a far funzionare tutto quello che funziona su 7 per quanto riguarda il tc1100 perchè a livello di usabilità tablet e prestazioni mi sembra stiano facendo bei passi avanti. Non mi piace molto lo stile Windows Phone 7 che però sembra davvero comodo per l'utilizzo tablet, speriamo invece che sui desktop si possa veramente farla sparire del tutto quell'interfaccia che non sembra molto comoda per l'utilizzo con mouse e tastiera.

    RispondiElimina
  3. Ottimo articolo! Grazie!
    Ho avuto la forte sensazione guardando il video che si trattasse di un "overlay" alla Origami, o BlueDolphin, o FrontFACE... e a dire il vero ho ancora questa impressione.
    Anche se poi la questione vera è lasciata ai programmi, che saranno più o meno usabili con le dita e la penna. Certo che l'Explorer nel video mi sembra molto identico di Win 7. Non ha neppure il "ribbon" presentato nelle versioni che già girano di Win 8.
    Mah, che dire: speriamo bene, ma sono perplesso fino ad ulteriori news...

    PS: su deviantArt gira già un'interfaccia/facciata di win8 creata con Rainmeter... a dire il vero già girava da tempo sotto il nome di Omnimo.

    RispondiElimina
  4. Essendo il vostro, uno dei pochi punti di riferimento del mondo tablet da anni, appena ho letto della presentazione di Windows 8 al Computex 2011 da parte di Microsoft e dopo aver visto i primi video della nuova interfaccia sono corso qua sul sito sicuro di leggere la notizia commentata con il dovuto entusiasmo che merita, mentre sono rimasto un pò colpito e sorpreso dalla "freddezza" con la quale avete comunicato la news...


    E' vero che per ora non si sa quasi nulla del nuovo sistema , ma ritengo che potenzialmente Windows8 potrebbe essere una RIVOLUZIONE: l’anello di congiunzione tra i dispositivi mobile, tablet e desktop.
    Una interfaccia classica per utilizzare i normali software per pc
    collegandoci mouse e tastiera e l’altra stile windows phone 7 da utilizzare
    con schermi touch, nei tablet o anche col Kinect.
    Finalmente i tablet avranno un senso: in tram o sul divano li useremo come
    tablet, quando utilizzati per lavoro si userà l’interfaccia classica di
    Windows collegandoci mouse e tastiera o con la penna.
    Secondo me sarà la rivoluzione sul mercato!

    RispondiElimina
  5. Bisognerà attendere ulteriori informazioni, ma il poco entusiasmo relativamente alla nuova interfaccia è dovuta al fatto che, di nuovo, non c'è molto. L'interfaccia di quello che per adesso viene chiamato Windows 8 è, di fatto, la stessa di Windows 7. Se il PC avrà a disposizione alcune caratteristiche tecniche, l'utente potrà attivare una seconda interfaccia pensata per l'uso con le dita.

    Di fatto, si tratta di una interfaccia aggiuntiva: non di un nuovo tema con pulsanti più grossi, non di nuove funzionalità, ma di una interfaccia aggiuntiva che si sovrappone a quella classica, con l'enorme vantaggio rispetto alle tante interfacce che ci sono ora per Windows 7 che è integrata nel SO. A livello di interfaccia non è stato mostrato nulla che non sia possibile anche con Windows 7; considerando l'impossibilità di usare l'interfaccia "Metro" con risoluzioni basse o con orientamento verticale, il tutto potrebbe anche essere limitato come funzionalità.

    Poi, come ho già detto, bisognerà vedere le versioni finali e soprattutto bisognerà vederla all'opera con i nuovi programmi dotati di funzionalità ed interfaccia dedicata. Più che la nuova interfaccia, cosa comunque interessante anche se purtroppo poco orientata alla penna, trovo che sia interessante il supporto ai processori ARM, che porterà a Tablet PC più sottili e portatili, anche se molto poco potenti.

    RispondiElimina
  6. Salve a tutti .
    Quello che avete visto in questi giorni è in infarinatura di Windows 8, alcuni elementi saranno svelati solo a fine sviluppo.
    Chi tra voi ha pensato ad un Front End, nulla di più sbagliato, le tile fanno parte dell UI nativa di 8 sia per desktop che per tablet ed avranno pari usabilità.
    Molte persone non hanno capito cosa sono le tile sia per WP7 che per W8 .
    Le tile a differenza delle icone STATICHE , sono piastrelle che offrono informazioni e aggiornamenti continui ,e basta dare un colpo d'occhio alla tile per capire quali novità ci sono prima di aprire una determinata app. , hanno una dimensione concreta per essere cliccata col pollice e non con l indice (Stessa cosa vale per WP7, perché i telefoni si usano col pollice)
    Per quanto riguarda la parte stile "vecchia UI" è stata fixata al 100% rendendo l'intera interfaccia finger friendly (posizione, dimensioni delle funzioni )
    Dulcis in fundo il miracolo finale che è un capolavoro d ingegneria , Windows 8 gira e FUNZIONA su ARM .
    Aspettati fiduciosi Settembre per maggiori INFO (BUILD) e quasi sicuramente sarà rilasciato al pubblico la Betaper farvi testare 8 coi vostri tablet, anche se vi avviso che in qualche caso , il bios potrebbe creare problemi e sono già stati richiesti gli Update agli OEM.

    Stay Tuned

    RispondiElimina

I commenti servono a commentare l'articolo. Per domande, discussioni o qualunque altra cosa si prega di utilizzare il Forum.