il Tablet PC Italico

Cerca nel sito

lunedì 3 gennaio 2011

Tablet PC, ovvero quando il marketing è lassativo

Oggi ho avuto l'ennesima conferma dell'incapacità delle case produttrici di vendere i loro prodotti. Protagonista: un Tablet PC HP tm2-2101sl, la Fnac di Milano e una rappresentante incapace e ignorante.

Oggi sono passato per caso alla Fnac di Milano, vicino al Duomo. Come al solito era esposto il tm2 di HP, e come al solito era privo di penna. Sono allora andato da un commesso per vedere se era possibile utilizzare il modello esposto anche con la penna. Il dialogo è stato il seguente:

IO: Buongiorno, vorrei sapere se è possibile vedere ed usare la penna del tm2 che è esposto.
LUI: No, purtroppo non è possibile, la penna si trova nella scatola che è in magazzino di sotto e non posso prenderla. In ogni caso è un normale pennino.
IO: Ma veramente è una penna WACOM...
LUI: No, guardi che si sta sbagliando.
IO: Si fidi. Il tm2 integra una tavoletta grafica WACOM.
LUI: Ma guardi, la rappresentante HP ci ha detto che la penna è una normale penna.
IO: Quella rappresentante è una cagna.

Ammetto che definire la signora o signorina, che non conosco, "cagna" è forse un po' eccessivo, ma la parola mi è uscita di bocca. Anche perchè con ogni probabiltà la signora o signorina in questione è semplicemente una merchandizer, come sono stato io per molto tempo, che ha ricevuto un addestramento di un pomeriggio, vago e confuso, e che non ha mai visto acceso un tm2. E con ogni probabilità anche il responsabile HP che ha formato la ragazza non sa la differenza tra un digitalizzatore attivo Wacom e un digitalizzatore resistivo.

Il problema dei Tablet PC è, in massima parte, un problema delle case produttrici. E' un problema perchè le grandi case immettono sul mercato questi dispositivi senza quasi accorgersene e, soprattutto, senza sapere le tecnologie presenti sotto la scocca.



Il tm2-2101sl è un Tablet PC che integra al suo interno una tavoletta grafica Wacom, che è dotato di digitalizzatore capacitivo multitocco e che costa la metà rispetto a prodotti simili. Ma questo non viene detto. Ma questo viene completamente ignorato, in primis dalla casa madre. E quindi il tm2, Tablet PC notevolissimo anche se non privo di difetti, resta nascosto in un angolino e nessuno lo guarda, mentre davanti all'iPad c'è la fila di bambini che attendono il loro turno.

5 commenti:

  1. Che tristezza il marketing fallimentare dei tablet PC... È vero che la maggior parte dei dispositivi restano comunque di nicchia, visto il prezzo pauroso (ma giustificato dalla qualità e dalle funzionalità). Però è triste vedere che tablet molto più accessibili come il tm2 siano praticamente sconosciuti fuori dalla cerchia dei nerd. È inutile, la maggior parte dei produttori di PC non raggiungerà mai la qualità di marketing della Apple, che riesce a rendere ciabatte quasi inutili, come l'ipad, veri e propri oggetti di culto.

    RispondiElimina
  2. Il non spingere sul marketing di alcuni prodotti è veramente assurdo...solo perchè un oggetto è considerato "di nicchia" allora viene dimenticato anche da chi lo produce e lo vende...credo che se si fosse parlato dell? Hp tm2 la metà di qunato si è parlato dell'iPad adesso in giro se ne vedrebbero parecchi...
    ...finisco con una possibile(ma alquanto implausibile) scusa per la "cagna" spesso pure io chiamo le penne wacom "normali" perchè ormai per me sono quelle le vere penne(le uso pure sul mio telefono che ha uno schermo resistivo)...quele per gli schermi resistivi o capacitivi neanche le considero penne, sono solo oggetti per premere con più precisione che con le mie dita...

    RispondiElimina
  3. @ custode
    ti ricordi vero che ti raccontai o ti scrissi tempo fa dello stesso identico colloquio surreale con un commesso di FNAC di Milano?(e io vivo a Padova), che disse le stesse identiche parole: "non si può provare nulla perché la penna (non lo stilo eh!) è nell'imballaggio".
    Ma siamo un paese del terzo mondo che cerchiamo di rifilare i prodotti in esposizione a qualche gonzo terminata la loro funzione?
    Perché se no non si spiega perché di un tablet in prova io non possa provare l'unica cosa davvero utile che lo fa essere tale.
    Senza penna è un Ipad con tastiera.
    Che sia per quello che la nascondono? ;-p
    Con un pò di fantasia presto impediranno anche di ruotare lo schermo di un convertibile in modo tale da renderlo indistinguibile rispetto a un normalissimo laptop... e saranno contenti!!!
    :-(((((((

    RispondiElimina
  4. se vuoi consolarti, nemmeno alla wacom sanno che esistono tablet Pc. Pensa che sono passato allo stand della Wacom al Lucca Comics&Game 2010, e ho provato con gioia la intuos. E parlando così con il tizio dello stand dicevo appunto che era un po' diverso visto che sono abituato all'hp2730 che monta nel monitor una tavoletta wacom. e lui "non è possibile, si sta sbagliando non facciamo prodotti simili" ... non voleva credermi :-(

    RispondiElimina
  5. Ho scoperto solo ora questo forum, per caso dopo aver visto un commento ad un articolo sul CES 2011 del Corriere.

    A proposito dell'episodio raccontato in questo thread, vorrei ahime' estendere l'incompetenza dei commessi anche all'estero. Qui nella civilissima Londra, mi e' accaduta la stessa identica scena lo scorso Aprile proprio mentre ero andato da John Lewis (uno dei piu' grandi magazzini londinesi) per provare proprio il HP tm2 (modello 1010).

    A parziale giustificazione del commesso, aggiungerei pero' che le pennine dei vari tablet vengono facilmente "rubate" o semplicemente portate via dai clienti - per curiosita' o sbadataggine - spesso riposizionandole distrattamente in altre aree del negozio.

    Riguardo al HP tm2, confermo che e' un tablet ottimo, sono 7 mesi che lo uso praticamente ovunque. Ha pero' 3 grossi difetti che lo rendono poco appetibile ai iPad fans :

    1) e' oggettivamente troppo pesante per essere comodamente tenuto con una mano (senza appoggiare il braccio) mentre con l'altra si sfoglia, per esempio, una pagina.
    2) Lo schermo e' ottimo solo se lo si guarda da precise angolazioni. Perde molto se piegato anche di poco fuori dal diretto campo visivo.
    3) Durata delle batterie, per quanto eccellente, non e' comparabile a quella dell'ipad.

    Questi fattori non possono essere sovvertiti da nessun marketing, per quanto ben fatto. Il tm2 e' un prodotto semplicemente non adatto alla massa (che vuole semplicita') ma e' piu' apprezzato invece da chi di IT se ne intende o in campi professionali. Negli States per esempio e' diventato quasi un cult fra chi si occupa grafica digitale e nelle universita'.

    Nel caso non fosse gia' stato segnalato in altri posts, mi permetto di segnalare questo forum (in inglese) sui tablets, veramente ben fatto : http://forum.tabletpcreview.com/

    Buon Anno da Londra!

    Giancarlo

    RispondiElimina

I commenti servono a commentare l'articolo. Per domande, discussioni o qualunque altra cosa si prega di utilizzare il Forum.