il Tablet PC Italico

Cerca nel sito

venerdì 3 dicembre 2010

HP Slate 500, finalmente arrivano i primi Tablet PC e le prime recensioni [AGGIORNATO]

Finalmente HP consegna i primi HP Slate 500 e arrivano quindi le prime recensioni che mostrano un buon dispositivo il cui punto debole è la penna.

Dotato di buona autonomia (cinque ore reali di lavoro e navigazione internet) e buone prestazioni (punteggio Windows del processore 2,7; punteggio del disco rigido SSD 5,2) l'HP Slate 500, attesissimo Tablet PC professionale, arriva finalmente nelle mani degli acquirenti e con esso arrivano le prime recensioni.



Recensioni che mostrano un buon dispositivo: leggero, totalmente silenzioso e facilmente utilizzabile ma il cui grosso problema sembra essere la penna, che viene definita "non inutilizzabile ma nemmeno perfetta". Il digitalizzatore N-Trig sembra infatti soffrire di notevoli problemi, falsi clic e riconoscimento del polso non perfetto, gli stessi problemi segnalati da tempo sul Dell Latitude XT/XT2 e sull'HP Touchsmart tx2 che però, tecnicamente, erano stati risolti.

Interessante è anche la modalità di spedizione, in pieno stile HP: lo Slate 500 è arrivato in un pacco che conteneva cinque confezioni, di cui solo una con dentro il dispositivo. Evidentemente HP aveva finito la plastica con le bolle: che i ritardi nella spedizione siano dovuti alla mancanza di imballaggi?


Potete leggere le prime impressioni e le esperienze d'uso con il nuovo HP Slate 500 in questa discussione del forum di Tablet PC Review.

AGGIORNAMENTO: altri utenti (vedi il primo commento) sembrano non soffrire delle problematiche legate alla penna, affermando che la qualità del tratto e del riconoscimento del polso è assolutamente paragonabile a quella di un Tablet PC con digitalizzatore Wacom. La storia dell'XT e dell'XT2, che alcuni trovavano perfetto ed altri poco utilizzabile, sembra ripetersi.

10 commenti:

  1. "Interessante è anche la modalità di spedizione, in pieno stile HP: lo Slate 500 è arrivato in un pacco che conteneva cinque confezioni, di cui solo una con dentro il dispositivo. Evidentemente HP aveva finito la plastica con le bolle: che i ritardi nella spedizione siano dovuti alla mancanza di imballaggi?"
    ahahahah :-)))

    "gli stessi problemi segnalati da tempo sul Dell Latitude XT/XT2 e sull'HP Touchsmart tx2 che però, tecnicamente, erano stati risolti."
    TECNICAMENTE, dici bene e ci sono voluti anni per il Dell Latitude XT e XT2. Qui chissà che driver ci sono e come funzionano. Altro fatto da sapere è se è possibile escludere il tocco lavorando con la penna, oppure viceversa o con entrambi, ma da utility proprietaria, senza andare nei meandri dei settaggi di 7...
    E comunque questo non risolverebbe lo stesso le cose perché anche solo con la penna selezionata io avevo sperimentato fenomeni di ink vectoring e disturbi di varia natura che non sarei sicurissimo che sono stati eliminati del tutto.
    Naturalemte è da escludere che vi siano versioni di bios e software/driver differenti in circolazione? Col casino che ha fatto HP con il lancio come al solito non mi sorprenderebbe... anzi se non sapessi che Wacom non fa digitizer sotto i 12" pensere che gli Slate che funzionano montano Wacom invece che Ntrig ;-P

    RispondiElimina
  2. Ma secondo te custode la versione di Win 7 preinstallata sugli Slate Americani al primo avvio dà la possibilità di selezionare la lingua? Perché essendo senza tastiera se funziona il riconoscimento della lingua, avendo qualcuno che va negli states... ;-)

    RispondiElimina
  3. La penna ha la batteria?!?! che sia così per i nuovi digitizer Ntrig...? Mi sembrerebbe un passo indietro.
    Chiedo scusa per i numerosi interventi ma sono un pò eccitato, ero incuriosito dallo Slate...

    RispondiElimina
  4. Il tocco è escludibile, è infatti presente la modalità "Auto Mode" che è presente anche sui Tablet PC Dell: il tocco si disattiva all'avvicinarsi della penna e si riattiva solo con un doppio tocco (modalità che io spero venga rapidamente copiata da Wacom).

    Riguardo alla lingua... non lo so, è una delle cose che devo chiedere. Riguardo alla penna, invece... pare proprio di sì. Cosa strana, evidentemente il digitalizzatore non è lo stesso del Dell.

    RispondiElimina
  5. Grazie per le risposte, nella fretta non avevo nemmeno notato che bastava leggere ai link che ai segnalato per avere risposta almeno ad alcuni.
    Dal video debbo dire che l'inking lo definirei "possibile" ma non "piacevole" anche se la persona che effettua la prova ha una peggiori scritture mai viste...
    Certo il processore lentino e la lentezza del comparto grafico forse fano il resto.
    Le linee sembrano un pò dure e innaturali, la responsività dello stilo, lenta. Ma mi chiedo se fosse lecito attendersi di più da un dispositivo con queste caratteristiche.
    Era ovvio che non poteva essere un 2740 un CfC1 nano... è solo un dipositivo di fascia Ipad con più risorse

    RispondiElimina
  6. su webmaster point ci sono due articoli di cui uno di confronto con la concorrenza (ipad ecc..) e non viene nemmeno accennata la presenza della penna. come fosse un normalissimo tablet (pardon giocattolino pad)

    http://www.webmasterpoint.org/news/confronto-tablet-pc-hp-slate-500-samsung-galaxy-tab-blackberry-playbook-e-ipad_p37399.html

    RispondiElimina
  7. @ CUSTODE
    per caso sei riuscito a sapere se la versione in vendita negli states permette di installare il SO in italiano (non tanto per il SO quanto per il riconoscimento calligrafico)
    Un mio caro amico era a New York e lo aveva trovato in un negozio ma il commesso (non ci sono solo d anoi quelli idioti) non sapeva nulla e non voleva provare perché altrimenti il mio amico avrebbe comunque DOVUTO comprarlo.
    Ho cercato ovunque ma nessuno sembra interessato a chiarire questo punto, peccato perché a me come tablet di quella taglia con funzionalità di agenda avanzata sembra molto meglio dell'ipad che continuo a reputare inutile

    RispondiElimina
  8. Purtroppo nessuno mi ha risposto.
    Riguardo al commesso, secondo me ha ragione. Nel momento in cui si accende la prima volta si accetta la licenza ed altre cose, mi sembra giusto che sia il primo acquirente ad accenderlo e non un negoziante.

    RispondiElimina
  9. Ovvio, soon d'accordo con quello che dici ma la faccenda stava in altri termini, forse sono stato frettoloso nello spiegare, sotto forma di botta e risposta sarebbe suonato così:
    - scusi ma su questo tablet Seven all'avvio da la possibilità di installare la lingua italiana? Non tanto per i menù ecc... Quanto per le funzioni di inchiostro digitale e di correzione delle parole tramite dizionario...
    - non so.
    - (il mio amico glielo rispiega ancora meglio)
    - ah intendeva questo?
    - sì
    - ah beh sì non c'è problema quasi sicuramente si
    - come quasi? Io tra un'ora parto e capisce che non mi serve un tablet con installata una lingua diversa da quella che scrivo
    - credo che non ci saranno problemi
    - va bene, allora lo compro ma lo accendiamo insieme e se quello che dice non è vero mi rifondete
    - eh no! Mi spiace ma non è possibile
    :-)

    RispondiElimina
  10. Sembra davvero bello questo hp e speriamo che rispetti le aspettative sopratutto in campo di wi fi e schermo HD comunque ho letto su http://www.mobi2b.it/articolo.php?aId=0000089745&cId=548&cpId=533&n=HP+TouchPad%3A+debutto+a+luglio%2C+in+Italia+entro+l%92anno che quando uscirà a luglio non avrà la fotocamera posterirore ma solo quella anteriore da 1.3 megapixel abbastanza poco direi

    RispondiElimina

I commenti servono a commentare l'articolo. Per domande, discussioni o qualunque altra cosa si prega di utilizzare il Forum.