il Tablet PC Italico

Cerca nel sito

sabato 11 dicembre 2010

Fujitsu Lifebook T730: prime impressioni

Dopo alcuni giorni di utilizzo decisamente intenso, ecco le prime impressioni sul Tablet PC Fujitsu Lifebook T730 che sto testando.

Il T730 è un dispositivo notevole. La prima cosa che colpisce è la solidità strutturale: le plastiche di ottima qualità si alternano a parti in lega di magnesio che offrono una piacevolissima sensazione al tatto. L'assemblaggio è perfetto, le linee pulite: il T730, come tutti i Fujitsu Lifebook, è prodotto direttamente da Fujitsu in Giappone o Germania e non da OEM cinesi-taiwanesi, e la qualità si nota.
L'estetica generale non è il massimo; l'utilizzo del doppio colore nero/grigio non mi piace molto, ma sono gusti personali. In ogni caso il Tablet PC resta elegante e professionale, anche se decisamente meno attraente del TH700 o di modelli di altre marche.

ESPERIENZA "OUT-OF THE-BOX"

L'esperienza di prima accensione è stata abbastanza noiosa, come del resto era già successo per l'NH570 che sto utilizzando all'interno del progetto Lifebook4Life. Windows deve configurarsi e installare un sacco di programmi a volte inutili (come i collegamenti ad eBay, la Google Toolbar di Internet Explorer o Office 2007, che soprattutto sui tablet andrebbe evitato a favore del 2010) a volte interessanti (come la gestione dei profili d'uso, utile soprattutto per l'uso con la stazione di ancoraggio, o la possibilità di creare partizioni del disco). In generale però Windows 7 si ritrova sommerso da un sacco di applicativi che rendono difficile personalizzare il proprio sistema operativo attraverso i comandi conosciuti: ad esempio non sono riuscito ancora a modificare il livello di batteria quasi esaurita dal dieci al tre percento, in modo da guadagnare venti minuti di autonomia. Sto seriamente pensando ad una installazione pulita utilizzando i DVD di ripristino che Fujitsu fornisce con tutti i suoi modelli professionali.
La parte software, di fatto, è quella che risulta essere più deludente, troppo invasiva e non perfetta (alcune cose ad esempio non sono tradotte o sono in un misto di italiano-spagnolo).

TOCCO E PENNA

Le funzionalità multitocco sono piacevoli da utilizzare, anche se Windows 7 resta un sistema operativo pensato per l'uso con mouse e tastiera o penna. Molte operazioni devono essere ripetute più volte, spesso con i pulsanti piccoli si preme il pulsante vicino anziché quello desiderato creando situazioni (come la chiusura della finestra anziché il suo allargamento a tutto schermo) che possono essere noiose. Come ho già ripetuto più volte, insomma, i Touch Tablet PC, dotati di schermo sensibile al tocco e non di stilo, non andrebbero acquistati: poter usare le dita è comodissimo ma da solo è spesso frustrante.


Il T730, però, è dotato anche di penna: il digitalizzatore Wacom Penabled, riconoscibile per l'estrema qualità dell'esperienza di scrittura e per la presenza sulla scocca di una etichetta posta a lato di quella del processore Core i5 (è bello vedere che Fujitsu si vanta della tecnologia presente sul proprio dispositivo) offre la possibilità di utilizzo senza tastiera e senza problemi, oltre a 256 livelli di pressione utili per il disegno artistico. Una nota positiva va fatta alla penna, che dispone della funzionalità gomma sia sul retro (come se fosse il gommino di una matita) sia con tasto apposito sul lato e che risulta essere estremamente comoda da utilizzare.

LO SCHERMO

Lo schermo ad alta visibilità e luminosità è favoloso e garantisce perfetta visibilità e leggibilità anche in pieno sole. Se lo schermo indoor/outdoor del T900, che avevo recensito qualche tempo fa, era risultato essere la maggior delusione del Tablet PC, per questo T730 non c'è nessuna critica da fare. I colori sono perfetti e visibili da ogni angolazione e mi permettono di vedere filmati a letto o sul divano senza badare all'angolazione dello schermo; l'utilizzo in esterni è possibile senza problemi. Si tratta di uno dei migliori schermi che io abbia mai visto e non mi fa rimpiangere quello del mio tc1100; è veramente un peccato che sia opzionale in quanto, a mio parere, questo dovrebbe essere lo standard per un Tablet PC professionale.
Le dimensioni dello schermo sono ridotte (si tratta pur sempre di un dodici pollici) ma comunque consentono di lavorare senza problemi con più finestre sullo schermo; qualche difficoltà d'uso può insorgere quando l'orientamento dello schermo è verticale in quanto la larghezza risulta essere limitata: il formato 4:3 su un Tablet PC è decisamente preferibile al 16:9 (non per nulla Apple usa il 4:3 sul suo iPad).
Poco piacevole, invece, è la cornice che circonda lo schermo e che non è a filo con esso: il piccolo gradino presente, di circa un millimetro, causa qualche difficoltà nell'uso dello schermo tattile sui bordi: usando le dita chiudere una finestra aperta a tutto schermo o usare la barra di scorrimento laterale di una finestra aperta a tutto schermo può essere difficoltoso.

POTENZA

La potenza è notevole (vedi le specifiche): posso senza problemi giocare anche a videogiochi moderni come quelli della serie Call of Duty: la scheda video sarà anche integrata ma fa il suo lavoro più che bene. Anche il processore è decisamente potente e riesce senza alcun problema a eseguire qualsiasi programma. Sotto l'aspetto della potenza il T730 è decisamente un PC più che completo.

PESO, PORTABILITÀ E SPESSORE

Il peso è contenuto (due chili e cento grammi per la configurazione recensita) ma comunque si fa sentire: ho provato ad utilizzarlo in piedi in treno e dopo mezz'ora le braccia erano decisamente affaticate. Nessun problema invece nell'uso da seduto; all'interno di uno zaino, inoltre, il T730 risulta assolutamente non faticoso da trasportare anche dopo una intera giornata.
Lo spessore si fa sentire abbastanza nel momento in cui si usa il Tablet PC appoggiato sulla scrivania in modalità tablet : quando si scrive sulla parte superiore e sinistra dello schermo non c'è nessun problema e nessuna difficoltà, mentre quando si deve scrivere nella parte destra e bassa dello schermo il polso tende a rimanere senza appoggio e a rendere l'esperienza di scrittura un po' difficoltosa.

AUTONOMIA

La durata della batteria da 5400 mAh è al momento un po' deludente, visto che non riesce a raggiungere le quattro ore nei primissimi test che ho effettuato. Va citata tuttavia anche una certa difficoltà nel creare profili energetici personalizzati in quanto qualcosa, probabilmente una delle invasive applicazioni Fujitsu, mi impedisce la personalizzazione attraverso la gestione energetica di Windows 7.

IL FISCHIO

Il T730 emette un leggerissimo, noiosissimo e a mio parere estremamente fastidioso fischio, purtroppo abbastanza frequente, simile a quello che già avevo sperimentato con il mio tc1100 e che ho sentito anche in altri portatili di varie marche. Si tratta di una cosa abbastanza nota, che spesso si può trovare con il nome di CPU Whine (qui un filmato a spiegazione del suono, che non è facile descrivere a parole). Nel mio caso il rumore è decisamente leggero come intensità ma estremamente fastidioso, specie in ambienti molto silenziosi.



In generale, dopo i primi giorni, devo ammettere che il T730 è un notevole Tablet PC che si mette in mostra come PC potente e completo ma forse non totalmente adatto ad un utilizzo ultramobile. Riguardo alle funzionalità e alla qualità del dispositivo non nutro nessun dubbio e posso dire che si tratta di un dispositivo eccellente; le perplessità maggiori, al momento, riguardano l'aspetto software, che mi sembra più portato a complicare l'esperienza d'uso che a semplificarla.

5 commenti:

  1. Sembrerebbe proprio un bel tablet...a parte il fischio =)

    RispondiElimina
  2. ho acquistato un T730 da 10 giorni... che dire, ottimo sotto tutti i punti di vista, unica nota "dolente" il peso non proprio piuma; inoltre, qualche volta mi è capitato che lo schermo ruoti automaticamente in verticale senza input da parte mia...!
    Nel mio caso non ho notato alcun fischio, è molto silenzioso anche quando la ventola funziona a pieno regime. Per ora non posso che essere soddisfatto

    RispondiElimina
  3. La rotazione dello schermo è probabilmente causata dai profili Fujitsu ("Impostazioni Tablet Fujitsu"), che devi personalizzare secondo le tue esigenze. Ho passato mezza giornata ad avere lo schermo che ruotava dove voleva lui prima di capire che erano loro.

    RispondiElimina
  4. @il custode
    sono invasivi fino a quel punto? O.o

    RispondiElimina
  5. Potresti controllare se una volta messo e fatto uscire il pc in stop la calibrazione risulti inalterata?

    RispondiElimina

I commenti servono a commentare l'articolo. Per domande, discussioni o qualunque altra cosa si prega di utilizzare il Forum.