il Tablet PC Italico

Cerca nel sito

martedì 24 agosto 2010

Apple prepara i MacBook convertibili, con iOS

Apple sta lavorando alla creazione di MacBook convertibili ed iMac con schermo sensibile al tocco: è quanto emerge da alcuni brevetti molto recenti che però non portano nessuna buona notizia per gli amanti dei Tablet PC.

I nuovi brevetti mostrano Apple all'opera sui MacBook convertibili e su alcuni iMac con schermo sensibile al tocco, ma in nessun caso ci sarà supporto alla penna e alle funzionalità di inchiostro digitale o un qualche Mac OS X "Tablet Edition".

Al momento della conversione (o nel caso dell'iMac dell'abbassamento dello schermo) e dell'abbandono della classica combinazione "mouse e tastiera" il sistema operativo Mac OS X lascerà automaticamente il posto all'iOS attualmente ospitato su iPhone, iPod Touch e iPad, che si occuperà di fornire all'utente una interfaccia semplificata adatta all'uso con le dita ma anche priva di tutte le funzionalità PC.


Al momento non è dato sapere se quello descritto nei brevetti diventerà una realtà commercializzata: spesso le tecnologie brevettate vengono infatti lasciate nel cassetto. È tuttavia probabile che nel caso attuale del MacBook Tablet il brevetto possa trovare una applicazione commerciale in tempi brevi, con tutte le conseguenze negative che questo comporterà.

La scelta illogica ed assurda di Steve Jobs, e quindi di Apple, di considerare la penna come un dispositivo osceno (quando invece in affiancamento ad uno schermo multitocco può solo far esplodere le funzionalità del dispositivo, come i Tablet PC recenti o molte "App" dell'iPad non fanno altro che dimostrare giorno dopo giorno) e la scelta di utilizzare iOS anziché una versione "Tablet" di Mac OS X non potrà che essere seguita ciecamente dai vari produttori di PC, che inizieranno a produrre in serie dispositivi quali il Lenovo IdeaPad U1, dispositivi che saranno incapaci di sfruttare le funzionalità di Windows 7 in modalità tablet, o, nel caso peggiore, abbandonando completamente i sistemi operativi completi preferendo loro sistemi operativi ridotti nelle funzionalità quali WebOS o Windows Embedded Compact 7. E se Microsoft seguirà a ruota, non creando una versione Tablet PC di Windows 7 dotata di una interfaccia ottimizzata o proponendo sistemi operativi minori e non dotati di funzionalità di riconoscimento della scrittura per i Tablet Computer, le persone che cercano un dispositivo completo pensato per la produttività e non per la masturbazione mentale di gruppo avranno a loro disposizione solo il mercato ultraprofessionale dei Tablet PC attuali, dai costi per lo più inaccessibili.



Da Patently Apple.

3 commenti:

  1. oh no... quel vecchio pazzo...

    RispondiElimina
  2. Per me è comunque una buona notizia. Se apple fa effettivamente un macbook convertibile, sdogana i convertibili tra il "grande pubblico", e di riflesso anche i modelli attivi ne gioveranno.

    RispondiElimina
  3. Vorrei essere ottimista come Piso.
    lo invece temo che si verifichi ciò che è accaduto con iPad, un salto indietro con un prodotto limitato e inferiore, ma che ha raggiunto l'interesse mondiale ottenendo come risultato una corsa al clone invece che far venire a galla ciò che già c'era da anni. lo aspettavo il Tablet di Apple per avere una ventata di aria nuova che smuovesse prezzi e interfacce grafiche... ora vorrei non ci fosse mai stato!
    Viste come sono andate le cose non escluderei che tra qualche anno i SO completi diventino ambienti presenti solo in ambito professionale con buona pace per chi, come me (come noi), detesta questa idea.

    RispondiElimina

I commenti servono a commentare l'articolo. Per domande, discussioni o qualunque altra cosa si prega di utilizzare il Forum.