il Tablet PC Italico

Cerca nel sito

martedì 13 luglio 2010

Steve Ballmer dichiara ufficialmente Microsoft completamente succube di Apple

Steve Ballmer presenta i futuri "Windows 7 Slates", che altro non sono che Tablet PC che possono essere privi delle funzionalità Tablet PC. L'AD Microsoft abbandona dieci anni di ricerca ed investimenti per seguire Apple ed il touch.

Trattandosi della persona che ad un incontro di MVP Microsoft si è messo a prendere appunti su carta, la cosa non stupisce più di tanto. Resta tuttavia la tristezza nel vedere che all'interno della dirigenza Microsoft del progetto Tablet PC non resta nemmeno il ricordo.

I nuovi "Slate PC" saranno disponibili sia in versione pura che dotata di tastiera, quindi con un formato convertibile o ibrido: di fatto si tratta della ripresentazione dei Tablet PC sotto altro nome e senza l'obbligo di penna. Ben ventuno case produttrici stanno collaborando con Microsoft e Asus, Dell, Samsung, Toshiba, Sony, Fujitsu, Hewlett-Packard, Lenovo, Panasonic e Pegatron sono i principali marchi che nei prossimi mesi renderanno disponibili dispositivi "Slate PC" con sistema operativo Windows 7.
Le dimensioni saranno le più varie, così come le forme e gli accessori. L'unica cosa comune sarà la presenza di Windows 7, ovvero le piene funzionalità PC.


Si tratta, in pratica, dell'ufficializzazione della calata di braghe di Microsoft. Windows 7 non dispone di una interfaccia realmente utilizzabile con le sole dita, per cui la penna diventa essenziale anche solo per chiudere le finestre in modo comodo, eppure tutta l'attenzione viene lanciata verso le funzionalità multitocco seguendo a ruota Apple ed il suo iPad, che è il miglior Tablet Computer in commercio ma che si ritrova ad essere insignificante di fianco ad un Tablet PC quale l'HP tc1100 (del 2005) o il Dell Latitude XT2 (che tralaltro non funziona nemmeno bene). E nessuno dica che si segue il mercato, in quanto non è vero: l'esaltazione verso degli schermi tattili è frutto della capacità Apple di creare il mercato che più gli serve e non nasce dalle esigenze del mercato. Il mercato non va seguito, va creato: il fatto che Microsoft non lo abbia ancora capito è tragico.



Sarà interessante vedere lo sviluppo della faccenda. La presenza di Dell tra i marchi fa sperare nella prossima uscita di un Dell Latitude XT3 o magari di un Tablet PC puro da parte del produttore americano, mentre sicuramente da tenere in considerazione saranno le soluzioni Asus e Sony. Non resta che attendere? Qualcuno potrebbe pensarlo, i più informati sanno bene che negli ultimi otto anni sono stati prodotti centinaia di "Windows Slates" e che molti di questi modelli sono in vendita attualmente.

1 commento:

  1. Sinceramente non so chi sia peggio tra Apple e Microsoft. Una crea cose belle e buone e le tiene lì a marcire, l'altra crea cose stupide e le vende come cose geniali.

    RispondiElimina

I commenti servono a commentare l'articolo. Per domande, discussioni o qualunque altra cosa si prega di utilizzare il Forum.