il Tablet PC Italico

Cerca nel sito

martedì 29 giugno 2010

Microsoft Windows 8: immagini confidenziali rubate mostrano un nuovo sistema operativo altamente personalizzabile

Rubate a Microsoft alcune immagini relative allo sviluppo di Windows 8. Forte attenzione nei confronti della nuova interfaccia e una interessante presenza del Dell Latitude XT2: pur non essendo citati lo sviluppo parte anche dai Tablet PC.

Secondo quanto rivelato dai documenti riservati, Windows 8 sarà un sistema operativo profondamente modificato rispetto a Windows 7. Dovendo rispondere alla forte sfida lanciata da Android e iOS, che essendo stati inizialmente pensati per soluzioni smartphone riescono ad apparire estremamente leggeri e veloci sfruttando le piattaforme ARM, Windows 8 deve dimostrarsi veloce e leggero pur utilizzando processori x86, ma anche dotato di molte funzionalità aggiuntive e di una interfaccia utente semplice e personalizzabile.

Microsoft sta quindi lavorando su molti aspetti come l'ibernazione, la sospensione e il cambio rapido di utente, che diventerranno operazioni immediate, ma anche su una nuova interfaccia utente, ripensata sia analizzando le soluzioni concorrenti, Apple in primis, sia sviluppando nuove soluzioni proprietarie, come il riconoscimento facciale che permetterà all'utente di accedere al proprio PC senza nemmeno la necessità di passare il dito sopra il lettore di impronte digitali.


Una delle novità principali, tuttavia, sta nella possibilità da parte delle aziende produttrici di personalizzare Windows 8 secondo le esigenze per creare una esperienza unica, integrata e personale a seconda del dispositivo. Le aree di personalizzazione comprendono le applicazioni, i componenti, le funzionalità multimediali, le guide utente e il supporto integrato ma anche la stessa interfaccia utente (che potrà essere ottimizzata a seconda delle dimensioni dello schermo) e i temi di Windows.
Una personalizzazione importante, quindi, ma non è ancora chiaro quello che questo significa realmente: è l'abbandono delle diverse edizioni di Windows a favore di soluzioni progettate dalle case produttrici (tremo al solo pensiero di quanto pesante ed orrenda possa diventare una versione di Windows 8 ricolma di programmi e personalizzazioni inutili senza che l'utente possa fare l'ormai normale formattazione e reinstallazione pulita post-acquisto) o le edizioni "pure" prodotte da Microsoft continueranno ad esistere? Non è inoltre chiaro se questa personalizzazione influenzerà anche la funzionalità di Windows 8: una macchina Acer potrà avere funzionalità in più o in meno rispetto ad una macchina HP? L'inchiostro digitale potrebbe essere tolto se il produttore lo ritiene inutile?


Windows 8 verrà inoltre sviluppato pensando in modo prioritario a tre "forme" di dispositivi: i "tutti in uno"(che probabilmente nelle intenzioni Microsoft simboleggiano il PC fisso con schermo sensibile al tocco), gli ormai diffusissimi PC portatili e le novità dell'anno, ovvero i cosiddetti "Slate". Nessuna indicazione specifica riguardo ai Tablet PC, che con ogni probabilità continueranno ad essere considerati PC portatili nelle loro versioni professionali mentre le versioni commerciali diventeranno sempre più caratterizzanti del segmento "slate". Nessuna indicazione specifica, ma i Tablet PC compaiono in bella vista all'interno delle slide: è infatti il Dell Latitude XT2 il dispositivo scelto da Microsoft per illustrare le novità, anche se le funzionalità di inchiostro digitale e la possibilità di usare la penna sono state accuratamente evitate dall'essere citate.


Tra le altre funzionalità su cui Microsoft sta lavorando, ci sono nuove gestioni energetiche che consentiranno di avere consumi minori ed autonomie superiori, ma anche funzionalità di ripristino avanzate: sotto quest'ultimo aspetto, ad esempio, molto interessante è il "pulsante di ripristino" che permetterebbe all'utente di ripristinare Windows 8 allo stato di "appena uscito dalla scatola" con un solo clic, mantenendo però tutti i documenti personali dell'utente. A seguito del ripristino, l'utente potrà riscaricare e reinstallare, od acquistare, le applicazioni desiderate dal Windows App Store for Windows, negozio virtuale che conterrà tutti i programmi disponibili per il nuovo sistema operativo. Per ultimo, in Windows 8 sarà incluso, ovviamente, anche Internet Explorer 9.



Potete trovare tutte le diapositive rubate su Microsoft Kitchen.

3 commenti:

  1. Mi sfugge seriamente il senso di un windows app store.
    Per quale motivo ?

    RispondiElimina
  2. Non è un semplice negozio, ma un misto di tre "S": Sicurezza, Soldi e Semplicità. L'utente ha un solo posto comodo per trovare ed acquistare i programmi che gli servono. Allo stesso tempo il sistema operativo, che è in contatto con l'App Store, è in grado di aggiornare i programmi installati all'ultima versione (aumentando la sicurezza).
    I piccoli produttori possono farsi conoscere più semplicemente e Microsoft ci guadagna una fetta.

    RispondiElimina
  3. Si certo, ma a quel punto è un progetto che Microsoft potrebbe benissimo far partire per qualsiasi versione di Windows non solo la 8.

    RispondiElimina

I commenti servono a commentare l'articolo. Per domande, discussioni o qualunque altra cosa si prega di utilizzare il Forum.