il Tablet PC Italico

Cerca nel sito

mercoledì 30 giugno 2010

Acer TravelMate TM250PE, digitalizzatore Wacom senza spazio per la penna

Questa mattina ho prestato la mia testa ad una amica per un esperimento. Parte dell'esperimento sfruttava un Acer TM252PXCi, portatile non convertibile con digitalizzatore attivo Wacom e privo dell'alloggiamento per la penna. Chi ha il pane, insomma, non ha i denti.

Il modello in questione è decisamente vecchio. Si tratta di un portatile uscito nel 2004, che non avrei mai notato se non fosse stato dotato di un particolare sostegno per lo schermo e se non avessi notato la presenza del sistema operativo Windows XP Tablet PC Edition. Conoscendo bene le assurde limitazioni che Microsoft imponeva alla vendita di Windows XP Tablet PC Edition ho provato a capire come mai un PC portatile non convertibile di tipo workstation, dotato di processore Intel Pentium 4 per desktop e schermo da 14 pollici, avesse questo sistema operativo preinstallato.

Io durante l'esperimento. Punto di vista dell'Acer TM250PE
Lo schermo non funzionava con le semplici dita e non era presente un alloggiamento per la penna: se non avessi avuto sottomano il mio HP tc1100 non avrei scoperto la presenza del digitalizzatore attivo Wacom.


Successivamente all'esperimento mi sono informato. Il TM250 è un dispositivo nato nella gioventù dei Tablet PC: Bill Gates aveva presentato i Tablet PC e Windows XP Tablet PC Edition a fine 2001, i primi Tablet PC erano stati immessi sul mercato (ma non nei negozi) verso la metà del 2002. Acer, con i suoi Travelmate C100 e C300, era tra le società più attive in questo segmento e creava prodotti che, per forma, sono ancora estremamente innovativi.
Insieme ai Tablet PC convertibili, però, la casa asiatica sceglieva di produrre anche modelli più convenzionali, capaci però di sfruttare le nuove, sensazionali, funzionalità di inchiostro digitale. E qui, nel 2004, arriva il TM250.



Il concetto è semplice: fornire uno strumento estremamente potente che permetta all'utente di scrivere sullo schermo avendo però a disposizione la tastiera. Per questo viene quindi creato il "Tablet Input Panel Support" (TIPS), un sostegno per lo schermo che permette all'utente di scrivere sullo schermo senza che questo si sposti sotto l'effetto della pressione.
Viene anche fornita la penna, nella versione dotata di gomma, ma non viene fornito un alloggiamento per la penna stessa: evidentemente è un prodotto destinato a persone con il taschino della camicia sempre sottomano.
Il TM250PE non ha avuto particolare successo, e la cosa non mi stupisce. E' un dispositivo a suo modo triste: probabilmente se fosse stato creato in formato convertibile sarebbe stato qualcosa di sensazionale; dopotutto offriva una potenza che nessun Tablet PC ha avuto fino al 2007 a metà del prezzo di un HP tc1100.

4 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. ----
    ----
    Questo è un sito informativo e non un forum. I commenti servono unicamente a commentare l'articolo e non sono ammessi messaggi personali, messaggi fuori argomento o messaggi che richiedono informazioni già presenti nell'articolo.
    Per le domande c'è il forum.
    ----

    RispondiElimina
  3. eh infatti avevo detto ke non centrava kon quanto avevi scritto sopra!e di grazia il forum?

    RispondiElimina
  4. se guardi il menu' qui a destralo trovi anche da te il link al forum ... è il secondo!! ;D

    RispondiElimina

I commenti servono a commentare l'articolo. Per domande, discussioni o qualunque altra cosa si prega di utilizzare il Forum.