il Tablet PC Italico

Cerca nel sito

sabato 30 gennaio 2010

Le funzionalità Tablet PC dell'Apple iPad

Preferirei non parlare del nuovo Apple iPad in quanto non è un Tablet PC, ma ci sono un sacco di persone che mi criticano dicendo che invece è un Tablet PC.


E io mi stresso invece che pensare agli esami. Diamine: l'iPad non è un PC, e quindi non può essere nemmeno un Tablet PC! Non ci vuole molto a capirlo. Il fatto poi che la stessa Apple non lo definisca tale significa qualcosa, o no? Boh. E' al massimo un tablet, ovvero una tavoletta. Certo non è sferico.


Comunque tutta questa faccenda mi sta portando a fare due cose: prima di tutto a sistemare la definizione di Tablet PC, che non rimetto a posto da mesi.
Mi son messo poi a scrivere una lista di programmi per Tablet PC, pensata principalmente per Windows 7, visto che le attuali liste sono datate e dedicate a XP e Vista.

Un vero Tablet PC confrontato con un iPad
Se avete qualche suggerimento per programmi da inserire nella lista, commentate!

14 commenti:

  1. Ahahah stupenda la tabella comparativa!

    RispondiElimina
  2. Infatti l'iPad NON è un Tablet PC..
    Non ci vuole una laurea a capirlo...
    Ha l'inchiostro digitale? No. E allora è ovvio che non lo è!
    Il Custode ha fatto bene a ribadire il concetto.

    RispondiElimina
  3. Ma anche se lo avesse (presto lo avrà di certo)...
    Non è un PC (o un Mac)! Quindi non può essere un Tablet PC...

    RispondiElimina
  4. Alt! Non è un tablet pc, nè dubito lo sarà mai. Al di là delle definizioni ciò che rende grande i tablet pc è proprio l'inchiostro digitale e io NON credo che Apple sia interessata in alcun modo ad inserire funzionalità di inchiostro digitale all'interno dei propri sistemi.

    I macbook/macbook pro NON hanno inchiostro digitale, o almeno ne hanno una versione preistorica e totalmente inutilizzabile. Figuriamoci iPad o iPhone. Certo tutto è possibile ma scommetto che nessun inchiostro digitale verrà integrato in iPan, nè ora nè in un futuro prossimo.

    Perchè? Perchè Apple è una azienda che al di là del minimalismo guarda al profitto e l'iPad non nasce come Tablet.

    Qualche giorno fà, prima che uscisse ipad scrivevo quello che penso tuttora. iPad non è nato come piattaforma per l'editing di documenti con inchiostro digitale, non è fatto per "lavorare" a penna, per editare pdf o lavorare con OneNote o simili.

    l'iPad è nato come piattaforma di distribuzione contenuti e come "agenda" super integrata e super accessoriata. E' stato sviluppato con la chiarissima intenzione di:

    - In primis vendere libri e riviste
    - Rafforzare la posizione di AppStore e delle sue applicazioni
    - Rafforzare iTunes e la distribuzione di musica digitale

    infine

    Proseguire nel percorso di forte integrazione dei dispositivi che Apple ha intrapreso dall'uscita di iPod touch a questa parte.

    Perchè diavolo dovrebbe aggiungere le funzionalità di inchiostro digitale?
    Aggiungere una funzionalità pressochè inutile per il 90% della gente (si, la gran parte di noi umanità utilizza ancora carta e penna, non è in grado di utilizzare altro ne ne è interessata) senza un adeguato supporto hardware nè software.

    RispondiElimina
  5. Non sarà Apple ad integrare funzionalità di inchiostro nell'iPad ma queste saranno introdotte da alcune società che inventeranno App dedicate a questa funzione, da sfruttare con penne per schermi capacitivi. Pare che qualcuna sia già al lavoro; saranno cose base per prendere due note o far pasticciare il bimbo con qualche programmino di grafica ma ci saranno presto.

    In ogni caso sono certo che la stessa Apple introdurrà qualcosa nella seconda o terza versione dell'iPad anche solo per annotare i libri. Sono ormai molti i lettori di eBook che offrono questa funzionalità anche se sono in pochi ad utilizzarla, e prima o poi anche Apple la introdurrà, come è successo per gli MMS sull'iPhone.

    RispondiElimina
  6. Su questo siamo d'accordo ma non sarà un tablet pc, non sarà paragonabile a nessun tablet e non ci saranno programmi abbastanza avanzati che permetteranno di lavorare in modo serio, ovviamente sono tutte mie congetture.

    In tutta sincerità spero il contrario, sono un utente apple e certamente avere un oggetto in grado di avere funzionalità di inchiostro digitale mi farebbe solo felice. Ma come ho detto, ne dubito.

    RispondiElimina
  7. Bisogna anche dire che il termine TabletPC è nato più che altro per distinguersi dal termina Tablet che significa lavagnetta.
    Insomma il suffisso PC non riguardava tanto l'uso di un sistema operativo da PC Desktop quanto il fatto di essere uno strumento informatico, appunto un PC (termine con cui da decenni si definisce genericamente un computer).
    Ora il termine andrebbe completamente ridefinito.
    Lasciando TabletPC per i Tablet con s.o. "desktop" bisognerebbe creare una serie di altri termini che identifichino il Tablet informatico (genericamente computer con schermo touchscreen e utilizzo in mobilità con batteria e s.o.) ma possano permetterne il posizionamento preciso come categoria/utilizzi.
    Net-Tablet (prodotti come l'ipad)
    ETablet (ebook reader eink con touchscreen)
    Mid-Tablet (tablet con schermo da 6"-5")
    E così via comprese le categorie specifiche come smartphone (che in fondo è un tablet) e palmare (minitablet).
    Altrimenti ci saranno sempre equivoci tra cosa è e cosa non è, cosa può fare e cosa non può fare.

    RispondiElimina
  8. Per me è importante solo cosa un dispositivo fa e non fa, non il fatto che utilizzi un certo processore o un certo sistema operativo.
    Sicuramente l'ipad non è un tablet, almeno per come noi qui lo intendiamo, perchè mancano come funzione principale l'inchiostro digitale e soprattutto il riconoscimento calligrafico. Senza queste due funzioni un dispositivo non è per me un tablet! sono le uniche funzioni che realmente differenziano questi dispositivi da tutto il resto.

    RispondiElimina
  9. Mah, rimango perplesso su questo.
    Quindi secondo questo principio vanno considerati tablet solo quelli con schermo wacom perchè, cito testualmente le parole del "nostro signore" del sito:
    "Ritardi nella commercializzazione sono presenti anche per quanto riguarda i modelli Acer ed Asus, entrambi dotati, purtroppo, di un digitalizzatore di tipo passivo che non è indicato per chi vuole scrivere o disegnare in modo serio".
    Se l'ipad non è tablet va comunque coniato un nuovo termine, perchè se nemmeno quello gli calza non vedo quale altro tra gli esistenti possa andargli bene.
    Forse il vecchio UMPC ?
    Non bisogna essere troppo rigidi nelle valutazioni, non è che si "deprezza" il valore dei nostri tabletPC se qualcuno osa usare il termine Tablet anche riferendosi a questo prodotto.

    RispondiElimina
  10. Quella frase tratta da un articolo di riflessioni sull'acquisto non c'entra nulla con il discorso.
    Escludo dal mio potenziale carrello i Tablet PC con digitalizzatore passivo in quanto non possono in alcun modo offrire una esperienza di scrittura ottimale.
    Ma possono comunque offrire funzionalità Tablet PC, anche se a mio parere insufficienti.

    L'iPad non è capace di offrirle: non ha la penna e non ha la possibilità di supportare un sistema operativo (Windows, Linux o Mac) che le supporta.

    Il termine UMPC non c'entra nulla con il discorso, in quanto risponde a specifiche Microsoft ben precise: deve essere un piccolo e ultramobile PC dotato di tutte le funzionalità presenti in un normale PC Windows.
    L'iPad non ha queste funzionalità, nemmeno in potenza, e quindi non è un UMPC.
    L'iPad non ha queste funzionalità, nemmeno in potenza, e non ha nemmeno le funzionalità di inchiostro digitale, e quindi non è un Tablet PC.
    Non mi sembra un concetto difficile.

    RispondiElimina
  11. Forse dovrei allargare il significato del termine "tablet" per comprendere anche altro.

    Nokia utilizza di solito il termine "Internet Tablet" per indicare i suoi dispositivi come n800, n810 e il nuovo n900. Ultimamente ho visto usare anche il termine "tablet multimediale", per tali dispositivi. Credo che l'ipad possa tranquillamente stare in questa categoria.

    Ho scoperto che esistono anche cellulari pensati per essere utilizzati come ebook reader (es. Toshiba Biblio), chiaramente con tutte le limitazioni che il loro form factor comporta... non centra molto con questo blog, ma visto che è una delle funzionalità più pubblicizzate dell'ipad...

    RispondiElimina
  12. Una piccola domanda che non so dove postare:

    il riconoscimento della scrittura mi funziona in modo addirittura "miracoloso" scrivendo in corsivo (io ho più difficoltà di Windows ad interpretare la scrittura corsiva di qualche amico!), e pessimo se scrivo qualcosa in stampatello. E' normale? o devo settare qualcosa.

    Io uso ancora Vista su un XT, e questo lo noto con Jornal e Onenote.

    RispondiElimina
  13. Il riconoscimento sarà sempre migliore con il corsivo rispetto allo stampatello per via del fatto che il motore di riconoscimento non guarda alla forma delle parole ma ai movimenti compiuti per scriverli.
    Non è un riconoscimento OCR insomma, si basa sull'inchiostro digitale che è grafica vettoriale.

    RispondiElimina

I commenti servono a commentare l'articolo. Per domande, discussioni o qualunque altra cosa si prega di utilizzare il Forum.